Tempesta su Firenze, Rossi: “Domani firmeremo lo stato di emergenza”

FIRENZE - Una domenica di sopralluoghi e telefonate per valutare  i danni provocati dalla tempesta che si è abbattuta nella serata di ieri a Firenze e dintorni e per individuare i primi interventi. Il  presidente della Regione Toscana Enrico Rossi firmerà già domani la dichiarazione dello stato di emergenza.
 
Questa mattina Rossi si è messo in contatto con il sindaco Dario Nardella per fare il punto della situazione prodotta da un evento che, nel suo sviluppo, ha attraversato tutta la Toscana a partire dall'Elba.
 
Tra le ipotesi esaminate anche la possibilità di utilizzare i profughi ospitati in Toscana per i primi interventi di pulizia e ripristino, utilizzando anche la convenzione attivata con Inail per l'assicurazione per lavori di pubblica utilità. Tecnici comunali e regionali ne stanno esaminando la fattibilità.
 
Nei prossimi giorni si procederà  una stima più puntuale dei danni.

I commenti sono chiusi