Terme di Montecatini, sì della giunta al bilancio 2015

FIRENZE - La Giunta Regionale ha dato il via libera, questa mattina, al bilancio 2015 della società Terme di Montecatini, che verrà definitivamente approvato nella seduta assembleare di domani.

Il consuntivo chiude con una perdita di circa 3 milioni di euro. Il peggioramento rispetto al 2014 è dovuto unicamente ad accantonamenti prudenziali a fronte di poste contabili relative alle gestioni passate e alla svalutazione di crediti vetusti non più esigibili.

In funzione dell'approvazione, l'amministratore delegato ha inoltrato il Piano industriale 2016 -2018 la cui stesura si è resa possibile grazie alla delibera che il Cipe ha assunto erogando i 5 milioni di contributo al Comune di Montecatini per la realizzazione del progetto culturale all'interno del quale è previsto l'acquisto della cosiddetta Palazzina Regia.

"Stiamo lavorando per raggiungere il pareggio della gestione caratteristica, già a partire dal 2017 – ha commentato l'assessore regionale Federica Fratoni - e in questo senso conforta l'aumento di marginalità aziendale, ovvero ricavi meno costi, che nel primo semestre 2016 ha già fatto registrare un miglioramento di 400mila euro. La strada del risanamento è ancora lunga – ha concluso Fratoni -, e per questo serve l'impegno di tutti i soggetti coinvolti, fra i quali certamente le istituzioni, ma anche il mondo del credito. Colgo l'occasione per ringraziare i lavoratori che hanno compreso questo passaggio difficile, aderendo alla proposta avanzata dall'azienda".

I commenti sono chiusi