Test sierologico in Toscana per le categorie a rischio, no a quelli privati

La nuova ordinanza firmata oggi dal presidente della Regione Enrico Rossi stabilisce che il test rapido per il Coronavirus verrà fatto a personale sanitario, socio-assistenziale e volontariato e anche ai cittadini se il medico lo riterrà necessario

I commenti sono chiusi