Torselli (Fdi): “Sguanci? Capito a cosa serve ‘patentino antifascista’ PD”

Torselli (Fdi): “Sguanci? Capito a cosa serve ‘patentino antifascista’ PD”

Il capogruppo Fdi in consiglio comunale a Firenze Maurizio Sguanci ironizza sul post riguardante Mussolini pubblicato da Maurizio Sguanci sul social. “Sguanci si sarebbe già dovuto dimettere, non solo per questioni legate a Benito Mussolini”.

“Finalmente abbiamo capito a cosa serve il cosiddetto ‘patentino antifascista’ al quale hanno lavorato, per mesi, il Pd e le altre forze politiche di sinistra presenti in consiglio comunale.

“Il regolamento che avrebbe dovuto impedire chissà quale rigurgito fascista a Firenze, adesso ha finalmente un destinatario: il presidente del Quartiere 1, Maurizio Sguanci, al quale, per coerenza, immagino verrà in futuro negata la possibilità di manifestare a Firenze”.

Così interviene sul caso il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio comunale, Francesco Torselli. “Questa vicenda – aggiunge Torselli – dimostra, ancora una volta, quanto grottesca e surreale sia questa storia del ‘patentino antifascista”.

Detto questo, se il Pd farà dimettere o no il presidente del Quartiere 1, è un dibattito che non ci appassiona: per noi, il presidente Sguanci si sarebbe già dovuto dimettere da tempo e non tanto per questioni legate a Benito Mussolini, quanto per le condizioni in cui versa il centro storico di Firenze, quartiere da lui amministrato e decisamente peggiorato negli ultimi anni”.

L’articolo Torselli (Fdi): “Sguanci? Capito a cosa serve ‘patentino antifascista’ PD” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi