Toscana Aeroporti replica alle dichiarazioni di Toninelli

Toscana Aeroporti replica alle dichiarazioni di Toninelli

Toscana Aeroporti “chiede al ministro Toninelli che l’iter” di finanziamento del masterplan dell’aeroporto di Peretola, “che consentirebbe di ottenere un finanziamento pubblico al massimo del 50%, sia portato a termine senza indugio”, e lo invita “ad abbandonare la via della diffamazione alludendo a presunte azioni illegali compiute dall’azienda in “combutta” con ‘gli amici degli amici'”.

Lo afferma la società che gestisce gli scali di Firenze e Pisa, in merito alle dichiarazioni rilasciate a Firenze in occasione dell’inaugurazione della tramvia dal ministro Danilo Toninelli.
“Toscana Aeroporti – sostiene la società in una nota – non ha violato alcuna legge. Il sistema aeroportuale è stato definito da un decreto del Presidente della Repubblica in data 17/09/2015. L’accordo di programma dell’aeroporto di Firenze è stato predisposto seguendo il percorso previsto dalla Legge e sottoscritto il 09/10/2015, non è chiaro quindi a quali atti ‘illeciti’ si riferisca il ministro. Le opere di compensazione relative al masterplan sono state stabilite dalla procedura di Valutazione di impatto ambientale del ministero dell’Ambiente”.
“Riteniamo che tali affermazioni – conclude la società – danneggino l’immagine e la reputazione di Toscana Aeroporti e del suo management, cosa che l’azienda non può consentire”.

L'articolo Toscana Aeroporti replica alle dichiarazioni di Toninelli proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi