Toscana Tecnologica, Smau fa di nuovo tappa a Firenze il 7 e 8 luglio

FIRENZE – Una due giorni dedicata all'innovazione: all'eccellenza della ricerca e alle ultime tecnologie, alle start-up innovative e ai centri nazionali e internazionali che promuovono lo sviluppo del sistema produttivo.

Smau, che da cinquant'anni rappresenta l'evento di riferimento per imprese e pubbliche amministrazioni che vogliono innovarsi, fa tappa a Firenze, alla Fortezza da Basso, per il terzo anno consecutivo. L'anno scorso intervennero in più di tremila tra imprese e pubbliche amministrazioni e quest'anno gli organizzatori stimano di arrivare almeno a tremilacinquecento partecipanti.

L'appuntamento è il 7 e 8 luglio, dalle 9 alle 18; e la Regione, attraverso Toscana Technologica offrirà nell'occasione un'arena di 44 metri quadri e cinquanta posti a sedere che ospiterà nei due giorni quattordici workshop – quattro direttamente gestiti dall'ente - ma anche una casa a dieci start up e spin off selezionate. L'idea è semplice. La spiega l'assessore alle attività produttive Stefano Ciuoffo: "Con Toscana Tecnologica – dice – vogliamo offrire uno spazio in cui le idee e i prototipi messi a punto dai ricercatori toscani possono incontrare potenziali acquirenti e finanziatori". E' di fatto un appuntamento per addetti ai lavori. Ma l'innovazione si fa strada anche condividendo buone pratiche. E' questione anche di cultura. Così l'evento sarà aperto anche al pubblico e alla stampa.

Nelle due giorni saranno raccontate le politiche regionali in tema di innovazione e ci sarà anche un premio riservato a dieci casi di successo di imprese o enti locali: tra questi ci sono la società di calcio Fiorentina e la Quadrifoglio spa, azienda di raccolta e smaltimento dei rifiuti, che saranno premiate il 7 luglio alle 15. Ci sarà anche l'assessore Ciuoffo, che poi a seguire incontrerà le dieci start up ospiti dell'arena toscana.

 

Per saperne di più:
Smau Firenze, il 7 e 8 luglio
 

 

I commenti sono chiusi