Tramvia: Forza Italia, “I soldi dei ritardi di realizzazione vadano ai fiorentini e ai commercianti”

Tramvia: Forza Italia, “I soldi dei ritardi di realizzazione  vadano ai fiorentini e ai commercianti”

Forza Italia in vista delle elezioni Politiche fa le ‘bucce’ all’amministrazione comunale di Firenze e al Partito democratico sul dossier infrastrutture: contesta pesanti ritardi sulla realizzazione delle linee 2 e 3 della tramvia. Lamenta lo stallo sulla stazione dell’alta velocita’ e sull’adeguamento dell’aeroporto di Peretola.

 

 

Le linee 2 e 3 della tramvia non sono state ancora completate. Sui lavori si accumulano ritardi e Forza Italia va all’attacco dell’amministrazione comunale. La richiesta e’ di rifondere in qualche modo i cittadini che piu’ stanno patendo le conseguenze, facendo sborsare alle aziende costruttrici le penali previste dai contratti. “Abbiamo deciso di essere qua in piazza dell’Unita’ d’Italia, perche’ qua doveva essere posata l’ultima pietra proprio oggi- afferma Marco Stella, vicepresidente del Consiglio regionale-, come ci hanno detto da 5 anni, e doveva avvenire il completamento del sistema tramviario a Firenze”. Le scadenze sono slittate fino a estate inoltrata. E Forza Italia ha raccolto in un manifesto le varie dichiarazioni del sindaco, Dario Nardella, in merito alla partenza operativa delle nuove tratte. Il sindaco viene rappresentato in un fotomontaggio nelle vesti di Pinocchio. “Siamo stanchi delle promesse- aggiunge Stella-. Siamo qui a certificare che quello che ci hanno detto da anni non e’ assolutamente vero. Il sistema non e’ finito e non si sa quando finira’”. Ritardi che pesano sulla vita quotidiana dei cittadini e anche su molti esercizi commerciali alcuni dei quali sono falliti, ricordano gli azzurri. Secondo i contratti stipulati con il Comune, peraltro, “le aziende avrebbero dovuto pagare 35 mila euro per ogni giorno di ritardo per la linea 2 e addirittura 50 mila euro al giorno per la linea 3”. Il conto complessivo e’ di “488 giorni di ritardo sulla linea 2 e di 333 giorni sulla linea 3”, rammenta il consigliere regionale. Tradotto in termini monetari questo comporterebbe una penale da 17 milioni per la linea 2 e da 15 milioni per la linea 3.

Marco Stella, consigliere regionale, candidato in terza posizione nel collegio plurinominale di Firenze alla Camera e Deborah Bergamini deputata e candidata per la Toscana del partito di Berlusconi.

L'articolo Tramvia: Forza Italia, “I soldi dei ritardi di realizzazione vadano ai fiorentini e ai commercianti” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi