Treni, bonus straordinario ai pendolari dopo i disagi di luglio

FIRENZE – Un bonus straordinario pari al 30% dell'abbonamento mensile ai pendolari della Toscana per tutti i disagi subiti sui treni nel mese di luglio.

Questa la misura decisa dalla Regione, in accordo con Trenitalia, a parziale compensazione del disservizio sopportato nel mese scorso dai pendolari che viaggiano sulle linee ferroviarie regionali.

In particolare, il bonus è motivato dal cattivo funzionamento dell'aria condizionata a bordo dei treni ed è applicato indistintamente su tutte le linee della nostra regione. La situazione, resa critica anche dall'eccezionale ondata di caldo, si è protratta fino a fine luglio, anche in conseguenza di alcuni eventi straordinari sui quali la Regione attende sia fatta completa chiarezza.

" In conseguenza dei disservizi – spiega l'assessore Ceccarelli - la Regione applicherà, al gestore le penali previste dal contratto di servizio, ma oltre a questo è stato chiesto a Trenitalia di compartecipare ai costi per il bonus straordinario, che abbiamo deciso di aumentare al 30% , rispetto al 20% ordinario, nonché di rendere disponibile agli abbonati di tutte le linee".

A partire dal prossimo 26 agosto, gli aventi diritto potranno beneficiare dello sconto sugli abbonamenti dei mesi di settembre o ottobre, con lo stesso meccanismo utilizzato ogni mese per il pagamento del bonus ordinario. In particolare:

  • Abbonamento mensile Luglio Trenitalia: bonus pari al 30% del valore del titolo (bonus ordinario 20%)

  • Abbonamento Annuale Trenitalia comprensivo di Luglio 2015: bonus pari al 30% di 1/12 del valore (bonus ordinario 10%)

  • Abbonamento Mensile Pegaso: bonus pari al 20% del valore della sola tariffa extraurbana (bonus ordinario 15%)

  • Abbonamento Annuale Pegaso: bonus pari al 10% del valore di 1/12 della sola tariffa extraurbana. (bonus ordinario 7,5%)

(la percentuale ridotta è dovuta al fatto che il prezzo del titolo Pegaso comprende una parte di tariffa relativa al trasporto autobus urbano / extraurbano)

Le caratteristiche e le modalità di erogazione rimangono le stesse del bonus ordinario: i possessori di abbonamento mensile Trenitalia Toscana, ordinario o ridotto ISEE, (esclusa l'emissione on line), potranno scalare il bonus direttamente presso tutte le biglietterie della Toscana, consegnando allo sportello l'originale dell'abbonamento, per l'acquisto di biglietti e abbonamenti a tariffa regionale TOSCANA o PEGASO.

Per i bonus mensili Trenitalia emessi on line, gli abbonamenti annuali Trenitalia e tutte le tipologie di abbonamento integrato Pegaso la richiesta deve essere inviata per posta alla DR Toscana oppure presentandola ad una Biglietteria Trenitalia della Toscana (che la trasmette con il primo invio di corrispondenza alla DR Toscana): alla richiesta deve essere allegato l'originale dell'abbonamento.


 

 

I commenti sono chiusi