Treni, Ceccarelli: “Nessun isolamento di Grosseto”

FIRENZE -"Non è vero che c'è un progressivo isolamento di Grosseto nel traffico ferroviario". Si apre così la risposta dell'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli alle dichiarazioni di Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente secondo cui la provincia grossetana sarebbe progressivamente isolata nei collegamenti ferroviari.
 
"Entriamo nel merito della questione – prosegue Ceccarelli-. I servizi ferroviari regionali da e per Firenze non sono stati ridotti. Allo stesso modo non è cambiata l'offerta da e per Siena, e in questo caso è migliorata la qualità dei mezzi grazie all'introduzione dei nuovi treni diesel del modello Swing. L'offerta di servizi sulla Grosseto-Siena è adeguata alla domanda e non è cambiata. Inoltre la linea è inserita fra quelle in cui la Regione finanzia progetti di valorizzazione turistica attraverso l'uso del treno.
 
Ricordiamoci anche che questa linea negli ultimi 3 anni è stata interessata da 2 pesanti alluvioni che hanno interrotto il servizio; grazie a Regione e RFI sono state prontamente trovate le risorse necessarie per i lavori ed è stata ripristinata l'infrastruttura nei tempi previsti".
 
"Dunque – conclude Ceccarelli – nessun taglio ai servizi regionali, a differenza di quanto avvenuto in altre regioni. E solo grazie all'intervento della Regione sono stati limitati i danni conseguenti alle iniziali ipotesi di cancellazione di numerose coppie di treni del servizio di Alta velocità che, come noto, non rientrano nella nostra competenza, ma alle quali ci siamo opposti con forza anche in sede di Conferenza Stato-Regioni". 

I commenti sono chiusi