Turismo, al WTE a Siena si discute di promozione e sostenibilità

FIRENZE – Sostenibilità e impatto del turismo in città e borghi. Promozione e valorizzazione delle ricchezze toscane. Il World Tourismo Event for Unesco cities and cites, ovvero il Salone mondiale del Turismo delle città e siti Patrimonio Unesco si svolgerà per il secondo anno consecutivo a Siena presso il Complesso museale di Santa Maria della Scala. Appuntamento dal 28 al 30 settembre prossimi, tre giorni durante i quali il museo senese sarà aperto gratuitamente al pubblico. Oggi a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze la presentazione dell'evento con l'assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo, l'assessore al turismo del Comune di Siena Alberto Tirelli, il direttore di Toscana Promozione Turistica Alberto Peruzzini ed il direttore del WTE Marco Citerbo.

"Valorizzare i siti Unesco – ha detto l'assessore Ciuoffo - significa sottolineare la forza dell'offerta turistica toscana ma anche mettere insieme tanti operatori che potranno poi declinare gli incontri verso la costruzione di nuovi itinerari di viaggio per promuovere un patrimonio straordinario. Si discuteranno poi tanti aspetti legati al cosiddetto turismo sostenibile, all'impatto su città e borghi, dove spesso l'incidenza è maggiore che nei centri più grandi. Ci aspettiamo tanti spunti e anticipazioni che dovremo poi essere bravi ad interpretare e tradurre in indirizzi  di governo".

"La scelta di Siena come luogo per ospitare il WTE – ha aggiunto Alberto Peruzzini - non è casuale; la provincia di Siena ospita infatti 4 dei 7 siti Unesco che si trovano in Toscana, quindi rappresenta il luogo naturale per questo evento. Si parlerà del peso del turismo, della sua qualità, della sua sostenibilità. Ma il Salone servirà anche a fini promozionali, creando l'incontro tra operatori e tour operator, toscani e nazionali: c'è una domanda di turismo esperienziale in forte crescita che spesso parte proprio da siti Unesco per poi allargarsi ed abbracciare luoghi circostanti".

Il Salone si svolgerà all'interno di uno degli spazi museali più suggestivi della Toscana. La sala del Pellegrinaio ospiterà, insieme alle altre sale affrescate, l'area espositiva del WTE; gli incontri previsti dal programma si terranno invece nelle sale attigue opportunamente attrezzate. L'evento punta non soltanto a promuovere città e siti patrimonio Unesco ma anche a fornire spunti di riflessione su temi di grande attualità strettamente legati fra loro: turismo sostenibile, preservazione e tutela del patrimonio culturale e sviluppo economico territoriale.

Il WTE è organizzato da M&C Marketing Consulting con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco, del MIBAC, dell'Associazione Beni Italiani Patrimonio Mondiale Unesco, della Regione Toscana, di Toscana Promozione Turistica, del Comune di Siena, di Confindustria Toscana Sud e con il supporto di Enit.

Informazioni sul sito della manifestazione

I commenti sono chiusi