Ubriaco sale con lo scooter sopra la rotatoria e urta contro il semaforo, multato dalla Polizia Municipale

Ubriaco sale con lo scooter sopra la rotatoria e urta contro il semaforo, multato dalla Polizia Municipale

d42550 22 Giugno 2018

Il peruviano, rimasto lievemente ferito, ha dichiarato al medico di aver affogato nell’alcol il dispiacere per l’uscita della sua nazionale dai mondiali. Se confermato lo stato di ebbrezza, per lui anche una denuncia e il ritiro della patente

Ha deciso di affogare nell’alcol il dispiacere per l’eliminazione della sua nazionale dai Mondiali di calcio. E ha bevuto così tanto che alla fine, in sella allo scooter, è salito su una rotatoria finendo contro un semaforo e cadendo a terra dentro l’aiuola. Si tratta di un cittadino peruviano, residente in provincia di Prato. L’incidente è accaduto ieri sera poco dopo le 22 in zona Isolotto. Il 45enne stava transitando in via via Pampaoloni quando, all’altezza dell’intersezione con via Bezzuoli e via Lunga, invece di girare intorno alla rotatoria, ha tirato dritto urtando violentemente contro la palina del semaforo finendo per cadere a terra, sul prato dell’aiuola.

Sul posto sono arrivati subito gli agenti della Polizia Municipale e medico sanitario e della Municipale. È stato proprio il 45enne che ha dichiarato al medico del 118 di aver bevuto 4 birre nel tentativo di superare il dispiacere dell’espulsione dai mondiali della sua nazionale, battuta ieri pomeriggio dalla Francia. L’uomo, che in un primo momento sembrava ferito in modo grave perché privo di conoscenza, è risultato invece soltanto in stato di ebbrezza ed è stato trasportato all’ospedale in codice verde. Qui è stato sottoposto anche agli esami sul tasso alcolemico. Gli agenti del distaccamento di Gavinana, intervenuti per i rilievi, hanno scoperto che il ciclomotore, unico veicolo coinvolto nell’incidente, era senza assicurazione e con la revisione scaduta. Per il peruviano quindi sono quindi scattate multe per oltre mille euro: 849 euro per la mancanza di assicurazione con il sequestro del motorino, 169 euro per la revisione scaduta, 113,33 euro per la velocità non commisurata in ore notturne e per la perdita di controllo della guida (con conseguente taglio di 5 punti dalla patente), 41 euro per il danneggiamento della segnaletica stradale con l’obbligo di ripristino. Se i risultati delle analisi confermeranno il superamento del tasso alcolemico, si aggiungerà la denuncia per guida in stato di ebbrezza con il conseguente ritiro di patente. (mf)

I commenti sono chiusi