Ultime chiamate e 20 milioni per chi vuole investire a Livorno

FIRENZE – Ultimi giorni a disposizione per manifestare la volontà di investire a Livorno, Collesalvetti e Rosignano Marittimo da parte delle imprese che vorranno concorrere ai sostegni previsti dall'accordo di programma per il rilancio dell'area livornese.

A mezzogiorno del 31 maggio scadono infatti i termini per la compilazione e l'inoltro ad Invitalia delle schede per la raccolta delle informazioni che serviranno ad identificare al meglio i fabbisogni di sviluppo dell'area e a caratterizzare adeguatamente gli strumenti agevolativi che saranno attivati sul territorio.

In ballo ci sono i 10 milioni di euro che l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa, di proprietà del Ministero dell'Economia, ha a disposizione per questo scopo.

La call, la chiamata di Invitalia, ha uno scopo solo conoscitivo e non dà luogo a titoli di preferenza o diritti: rientra nelle azioni del Prri, il Progetto di Riconversione e Riqualificazione Industriale dell'area, a cui l'Agenzia è stata chiamata a dare il proprio contributo.

Le manifestazioni di interesse devono riguardare iniziative imprenditoriali, da localizzare nell'area, finalizzate alla realizzazione di programmi di investimento e programmi occupazionali collegati.

Ulteriori risorse saranno a breve a disposizione delle imprese dei tre Comuni che compongono l'area di crisi industriale complessa. In questo caso sarà la Regione Toscana, con altri 10 milioni, a concederle attraverso la riapertura del bando dei protocolli di insediamento già pubblicato nel febbraio scorso e che finora ha visto la presentazione di due domande (al momento in fase di esame) per oltre un milione di euro sui tre già disponibili.

Anche in questo caso a parità di punteggio saranno favorite le aziende che avranno presentato progetti che oltre a creare occupazione privilegeranno lavoratori licenziati o in cassa integrazione.

Ulteriori informazioni sulla call e la modulistica da scaricare sono disponibili sul sito di Invitalia . Si può inoltre scrivere a rilanciolivorno@invitalia.it

Per il bando della Regione si può consultare la pagina del sito istituzionale, nella quale verrà pubblicato il nuovo bando.

I commenti sono chiusi