Variante Santa Mama 2, al via opere propedeutiche

FIRENZE - Il Comune di Subbiano avvierà nei prossimi giorni le procedure urbanistiche propedeutiche alla realizzazione della futura Variante alla SRT 71, detta Variante di Santa Mama 2. L'intervento avrà un'estensione di 1,8 Km e andrà dalla fine della variante di Calbenzano all'inizio di quella di Santa Mama, per un valore di 4.950.000 euro.

"Dopo aver messo a disposizione le risorse necessarie, stiamo lavorando alla parte di nostra competenza – spiega l'assessore Ceccarelli – e ci auguriamo che nel frattempo la Provincia possa portare a compimento l'intervento sul lotto 1 della variante".

"Con questa opera - afferma il sindaco di Subbiano, Antonio de Bari - daremo la giusta risposta alle richieste degli abitanti di Santa Mama perché consente di chiudere definitivamente il passaggio a livello del paese così pericoloso, mediante una nuova viabilità estremamente sicura in prossimità dell'abitato"

Il progetto definitivo della variante alla SRT 71 nel tratto tra Calbenzano e Santa Mama è in corso di predisposizione già da tempo. Gli uffici regionali ne hanno 'ereditato' la competenza, prima provinciale, a seguito della legge regionale di riordino delle funzioni provinciali. In base alle nuove norme dall'inizio del 2016 spettano alla Regione la progettazione e la costruzione delle opere relative alle strade regionali, programmate dalla Regione e indicate nel Piano Regionale Integrato delle Infrastrutture e della Mobilità (PRIIM). Rientra tra queste il caso della Variante alla SRT 71, che recepisce le indicazioni e prescrizioni date dalla Conferenza di servizi il 15 dicembre 2015 con l'approvazione del progetto preliminare.

Un accordo tra Comune, Provincia, Regione e Lfi è stato raggiunto anche per la realizzazione di un uno svincolo che consenta un accesso a sud di Santa Mama, da realizzarsi nel contesto della variante di Santa Mama lotto 1. Tale intervento recepisce le indicazioni date in sede di conferenza di servizi per l'approvazione del progetto preliminare e prevede la realizzazione di uno svincolo, costituito da due rampe, una in ingresso e l'altra in uscita dalla strada regionale, poste nella zona adiacente al torrente Brelle e collegate alla strada comunale di Follonica. Quest'ultima verrà deviata nel tratto finale  con la realizzazione di un nuovo sottopasso alla linea ferroviaria.

I commenti sono chiusi