Vogue Fashion’s Night Out

Torna a Firenze il prossimo 17 settembre un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di shopping e moda: la Vogue Fashion’s Night Out, la manifestazione di respiro internazionale nata nel 2009 e che farà nuovamente tappa in città dopo il grande successo delle prime due edizioni.

Presentata in Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella e dal direttore di Vogue Italia Franca Sozzani, la notte fiorentina più glamour dell’anno festeggerà il mondo della moda e darà impulso all’economia del settore. Questa terza edizione si intitolerà “A global celebration of fashion”: “Un titolo azzeccato per la nostra Firenze, l’aggettivo ‘global’ è adatto a quella che è ‘the smallest global city in the world’” – ha dichiarato il sindaco Nardella, mostrandosi orgoglioso di poter nuovamente ospitare questo grande evento, per la prima volta ricoprendo la carica di primo cittadino.

La Vogue Fashion’s Night Out si pone l’obiettivo di avvicinare il grande pubblico al mondo della moda, spogliandolo di quell’aura di esclusività che a volte può tenere distanti, grazie ad una festa che animerà tutta la città.
Perché di moda, Firenze, non vive solo durante le giornate di Pitti, come ha voluto precisare il sindaco: “La Fashion Night farà vedere una Firenze che si nutre di moda tutto l’anno, guardando al modello milanese – e ha poi proseguito – Pitti è una luce sul monte, ma intorno a questa luce ce ne sono tante altre che splendono nel nome della moda”.
Una di queste luci sarà proprio la Vogue Fashion’s Night Out che grazie anche alla collaborazione di Confcommercio Firenze, si snoderà tra le strade e le piazze del centro storico fiorentino offrendo party esclusivi ed eventi musicali; non dimentichiamoci, ovviamente, dell’apertura straordinaria dei negozi fino alle ore 23, che permetteranno non solo di fare shopping sotto le stelle, ma anche di incontrare alcuni dei più affermati stilisti di moda.

Se tutto questo sarà possibile, il merito è del direttore di Vogue Italia Franca Sozzani: “Siamo particolarmente contenti di far rivivere la magia della Vogue Fashion’s Night Out a una città dalla tradizione antica come Firenze che ha sempre risposto con entusiasmo e dove sono presenti molte eccellenze del made in Italy”. Durante la conferenza stampa di presentazione, ha poi voluto sottolineto l’importanza di creare un sistema moda insieme a Milano: “Perché farlo? Perché Firenze è l’altra città della moda ed era la cosa più naturale del mondo abbinarle”. Non poche le parole entusiaste rivolte a Firenze: “E’ una città magnifica, estremamente giovane e che vive continuamente di moda”.

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per Nardella di togliersi qualche sassolino dalla scarpa, rispondendo a chi ha polemizzato nei giorni scorsi sul fatto che un sindaco non debba occuparsi di eventi di moda, ma dei “problemi reali” della città: “Io faccio il mio dovere: la moda non è qualcosa di effimero, ma rappresenta posti di lavoro, ingegno, creatività e Dio solo sa quanto l’Italia ne abbia bisogno oggi. Parlare di questi eventi permette all’Italia di tirar su la testa e farsi rispettare in tutto il mondo”.

Vogue Fashion’s Night Out sarà anche una notte solidale, perché darà l’occasione di partecipare attivamente a progetti charity: dalla prima edizione, i tanti brand che sono intervenuti all’evento, hanno realizzato oggetti “limited edition” firmati VFNO i cui ricavi delle vendite sono stati destinati a numerosi progetti benefici. Quest’anno i ricavati saranno devoluti sia a favore della Fondazione dell’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) per contribuire alla formazione e allo sviluppo della ricerca clinica e sperimentale, che a favore dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.

L’hashtag ufficiale della manifestazione sarà #VFNO2015.
Per restare aggiornati sulla Vogue Fashion’s Night Out: www.vogue.it

Lascia un Commento