Wired Next Fest

Wired Next Fest

Torna per la terza volta il Wired Next Fest La semplicità il tema conduttore di quest'anno

d15318 27 Settembre 2018

Palazzo Vecchio ospiterà dal 28 al 30 settembre questa manifestazione che quest'anno avrà come tema, la semplicità.

L’obiettivo è raccontare come l’innovazione, le nuove tecnologie, l’utilizzo dei big data e intelligenze artificiali siano in grado di rendere la vita di individui, aziende e organizzazioni, più semplice. Il digitale è infatti uno strumento perfetto per mettere al centro le persone, garantendo loro più libertà e opportunità.


Il festival aprirà il 28 settembre con una opening night musicale che inizierà alle ore 20. Nei due giorni successivi, il programma continuerà con interviste, panel, keynote, workshop, laboratori, exhibit, performance artistiche e concerti, grazie alla partecipazione di esperti e opinion leader di rilievo nazionale e internazionale.


Ci sarà il padre di internet Vint Cerf, l’astronauta Luca Parmitano, il whistleblower Christopher Wylie, il matematico Piergiorgio Odifreddi, la scienziata e senatrice a vita Elena Cattaneo, la scrittrice Michela Marzano e lo scrittore Valerio Massimo Manfredi, l’attore e regista Sergio Castellitto, l’economista e statistico Enrico Giovannini, Stefano Scarpetta dell’Ocse, l’economista Carlo Alberto Carnevale Maffè, l’interface designer e creatore John Underkoffler, e molti altri che verranno annunciati nelle prossime settimane.
 

I commenti sono chiusi