Zion Train in concerto, “30 Years – No Compromise Tour”

Zion Train in concerto, “30 Years – No Compromise Tour”

Ultime battute per il festival Musica dei Popoli  che in questa edizione ha spaziato tra generi diversi, per quanto accomunati da un legame o una ricerca originale con le tradizioni musicali. Zion Train in concerto, venerdì 2 novembre alla Flog Firenze

Venerdi 2 Novembre arrivano i maestri del Dub/Reggae Zion Train  che proprio quest’anno celebrano 30 anni di vita con il “30 Years – No Compromise Tour”, al quale partecipano ospiti davvero speciali.

Nella data fiorentina Neil Perch (instancabile anima degli ZION) e l‘incredibile Mc Dubdada verranno affiancati per la prima volta da ospiti d’eccezione quali Paolo Baldini (Dub Files, Africa Unite, The Dub Sync, Mellow Mood) al basso, Raiz (Almamegretta), Michela Grena (B.R, Stylers and Wicked Dub Vision) che ha condiviso i palchi con Africa Unite,Lee Perry, Zion Train, Mad professor, Adrian Sherwood e Horace Andy.

In queste ultime 3 decadi di musica e bassi profondi gli ZION TRAIN sono stati universalmente riconosciuti come un punto di riferimento assoluto nella scena Dub mondiale, creando ritmi che hanno fatto ballare centinaia di migliaia di persone ed ispirato giovani artisti e musicisti provenienti da ogni parte del mondo.

La loro storia inizia nel 1988 con un collettivo di musicisti che ha rivoluzionato la scena degli anni ’90: infatti, hanno partecipato a centinaia di festival nel mondo, creato uno dei primi siti internet, girato il primo video musicale Dub, prodotto fanzine e con la loro etichetta realizzato decine di dischi di altri artisti della scena. Con un Grammy Award nel Dub, conseguito dopo il disco “Live as one” e il tour di quasi 4 mesi nel 2008, Neil Perch ha creato uno stile che ha fatto scuola e ancora oggi la lezione degli ZION TRAIN non manca nel fare tendenza.

Ai fiati per l’occasione ci sarà uno tra più eclettici sassofonisti italiani Gianni Denitto che si è esibito e ha collaborato con l’Orchestra Sinfonica Rai, Miroslav Vitous, Francesco Cafiso, Billy Cobham, Ike Willis, Elio delle Storie Tese, Rita Marcotulli, Fabrizio Bosso, Flavio Boltro, Tullio de Piscopo, Indian Oceans, Aida Samb, Guido Catalano.

Ad aprire la lunga serata, i MUIRAVALE FREETOWN (Muiravale si pronuncia come si scrive) che grazie ad un ottimo equilibrio tra radici e stile contemporaneo si sono inseriti a pieno titolo nel vasto e valido panorama Reggae italiano. Una produzione firmata da Paolo Baldini che si contraddistingue per la notevole varietà sia a livello tematico che sonoro. Reggae, Roots, Rocksteady e Nyabinghi, si fondono con il background di questi giovani musicisti dando vita ad un sound eterogeneo e coerente, con liriche in patois.

L'articolo Zion Train in concerto, “30 Years – No Compromise Tour” proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi