🎧 Controradio News ore 7.25 – 23 settembre 2022

🎧 Controradio News ore 7.25 – 23 settembre 2022

Controradio News: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina. Per iniziare la giornata ‘preparati’

Controradio news – “In seguito alle verifiche fatte dalla Sala regionale con i vigili del fuoco e le Sale provinciali, non risultano danni in seguito alle scosse di terremoto tra Modena e Lucca”. Lo ha scritto su Telegram il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. Un terremoto di magnitudo 3.2 è stato registrato dall’Ingv in provincia di Lucca, con epicentro a 8 chilometri dal piccolo paese di Fosciandora, in Garfagnana, alle 17,49, a una profondità di 13 chilometri. Una seconda scossa, di magnitudo 2.0, è seguita un minuto più tardi, alle 17,50, sempre con epicentro a 8 chilometri da Fosciandora, a una profondità di 14 chilometri.
Controradio news – Per circa 20 anni ha vessato la moglie, e anche uno dei loro quattro figli minori, con abituali atti di violenza, minacce, umiliazioni, e per gelosia più volte ha impedito alla donna di avere rapporti sociali. Per questo un 44enne è stato arrestato dai carabinieri a Montepulciano (Siena) per maltrattamenti in famiglia.
Controradio news – La procura di Firenze ha chiuso le indagini per l’omicidio di Tommaso Dini, 50 anni, il commerciante del settore immobiliare morto il 27 marzo scorso in ospedale dopo essere stato accoltellato in piazza a Scandicci (Firenze). Per il delitto del 50enne i carabinieri arrestarono il giorno stesso un imprenditore, 48 anni, Ilir Leba. Secondo quanto emerso dalle indagini, tra i due c’erano stati screzi maturati in ambito lavorativo.
Controradio news – Seconda atto a Prato per l’udienza preliminare davanti al gup Francesca Scarlatti per la morte di Luana D’Orazio, la giovane di 22 anni, morta schiacciata dal macchinario dell’azienda tessile dove lavorava a Montemurlo, nel Pratese, il 3 maggio 2021. I principali imputati al processo sono i coniugi Luana Coppini e Daniele Faggi, rispettivamente titolari di diritto e di fatto dell’azienda tessile in cui è avvenuto l’incidente mortale. Per il 27 ottobre fissata la nuova udienza davanti al gup: in quell’occasione si dovrebbe conoscere la decisione sul patteggiamento
Controradio news – Due nuovi scioperi per la mobilitazione della Fiom di Firenze-Prato-Pistoia contro il caro-bollette: per oggi le lavoratrici e i lavoratori della Comesca e di La Fortezza a Scarperia (Firenze) hanno indetto uno sciopero dalle 10 alle 11, con presidio davanti alla fabbrica mentre i dipendenti della Niccolai Trafile e della Ricciarelli a Pistoia hanno indetto uno sciopero dalle 13.30 alle 14, con presidio nella zona industriale di Sant’Agostino.

L'articolo 🎧 Controradio News ore 7.25 – 23 settembre 2022 da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi