🎧 Sciopero scuola, Flc Cgil: “Circa due terzi attività scolastiche non effettuate”

🎧 Sciopero scuola, Flc Cgil: “Circa due terzi attivitĂ  scolastiche non effettuate”

Firenze – Un’alta adesione allo sciopero nazionale della scuola, confermata dai primi dati in arrivo e da Emanuele Rossi di Flc Cgil.

Dai primi dati che arrivano, lo sciopero della scuola previsto per lunedì 30 maggio ha confermato l’altra partecipazione prevista. Già nei giorni scorsi, infatti, si era parlato di un’adesione elevata con insegnanti, sindacati, presidi e in generale tutti i lavoratori i in servizio nelle istituzioni scolastiche ed educative italiane, che si sono dati appuntamento in Piazza Santissimi Apostoli a Roma.

Centinaia i pullman arrivati da tutta Italia. Alle 11.30, in base ai primi dati a disposizione, quasi il 10% di docenti e Ata ha aderito. A livello fiorentino abbiamo intervistato Emanuele Rossi di Flc Cgil che ha affermato, “circa i due terzi delle attività scolastiche non sono state effttuate”.

In podcast l’intervista completa a cura di Lorenzo Braccini. 

“Dai primi rilievi in Toscana sembra esserci una rilevante adesione in tutti gli ordini di scuola – spiega anche Pasquale Cuomo, segretario generale Flc Cgil Toscana – e sono molti gli istituti comprensivi chiusi. Una delegazione toscana è in piazza Santi Apostoli a Roma. L’alta adesione dimostra le ragioni dello sciopero, il Governo non ignori la voce che si è levata da lavoratori e lavoratrici della scuola”.

Nel Fiorentino, chiusi il comprensivo di Borgo San Lorenzo, gli istituti superiori Gobetti e Agnoletti e la sede di Sesto fiorentino del liceo artistico Porta romana, mentre nella sede principale a Firenze adesione “di circa due terzi” dei lavoratori. Sempre nel Fiorentino, “attività didattica quasi completamente sospesa” al comprensivo Primo Levi di Impruneta, tutte le sedi sono rimaste chiuse al comprensivo di Pelago, mentre all’istituto superiore Saffi una succursale è chiusa. Non hanno aperto per mancanza di personale anche l’istituto superiore Marco Polo, il plesso secondario dell’istituto Leonardo da Vinci, l’istituto superiore Peano e le sedi del liceo Castelnuovo. Adesione allo sciopero rilevante anche nel resto della regione: a Livorno “80% di scuole chiuse”, mentre il sindacato registra “buoni dati” di adesione a Pisa, Prato e Grosseto dove alcuni plessi sono rimasti chiusi

Lo sciopero è stato indetto da Cgil, Cisl, Uil, Snals, Gilda e Anief. Tra le motivazioni, c’è in primis l’opposizione al decreto numero 36 del 30 aprile 2022 emesso dal Governo che dovrebbe terminare il suo ier di approvazione nel mese di giugno. Secondo i sindacati il decreto legge non tutela i precari che dovranno svolgere un percorso di reclutamento definito come “un percorso ad ostacoli”. Poi, ancora si chiede il rinnovo dei contratti collettivi, sia quello (scaduto) 2019-2021, sia quello 2022-2024. E poi, sempre secondo la protesta, non ci sarebbero adeguamenti delle cosiddette classi pollaio che, anche a Firenze, spesso vedono aule con 31-32 studenti.

L'articolo 🎧 Sciopero scuola, Flc Cgil: “Circa due terzi attivitĂ  scolastiche non effettuate” da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi