Aggredisce e maltratta compagna e non apre ai soccorritori, arrestato

Aggredisce e maltratta compagna e non apre ai soccorritori, arrestato

Una donna di 36 anni  è stata picchiata dal suo compagno, che l’ha afferrata per il collo e colpita al volto provocandole lividi e ferite. E’ accaduto nella notte tra il 24e il 25 novembre scorsi in un’abitazione di Firenze.

L’uomo, 25 anni, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato ieri dalla polizia con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali gravi. La vittima, medicata al pronto soccorso, ha riportato una prognosi di 25 giorni.
Secondo quanto riferito, la squadra volante della polizia è intervenuta ieri intorno alle 14, allertata da vigili del fuoco e sanitari del 118. I I soccorritori, intervenuti sul posto dopo
l’allarme dato dalla madre della vittima e dal suo datore lavoro, preoccupati perché non avevano sue notizie da ore, hanno avvisato il 113 perché l’uomo non voleva farli entrare in casa.

Gli agenti, arrivati sul posto, hanno convinto il 25enne ad aprire la porta. Appena entrati in casa hanno notato che la donna aveva evidenti segni di violenza sul volto. In base al racconto della vittima, il compagno l’avrebbe aggredita dopo aver controllato il suo cellulare. Sempre secondo quanto ricostruito dalla polizia, nel febbraio del 2020 la donna era dovuta ricorrere alle cure dei medici dopo essere stato picchiata dal 25enne, riportando anche la frattura di una costola. Nel gennaio scorso inoltre sempre la vittima aveva chiesto l’intervento dei soccorsi dopo essere stata schiaffeggiata.

L'articolo Aggredisce e maltratta compagna e non apre ai soccorritori, arrestato proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi