Aggressione a vigili e carabinieri a Livorno: altri 2 minori indagati

Aggressione a vigili e carabinieri a Livorno: altri 2 minori indagati

Per le indagini sull’aggressione a polizia municipale e carabinieri avvenuta lo scorso 20 ottobre in piazza Attias a Livorno durante controlli sugli assembramenti, i militari del nucleo investigativo dell’Arma di Livorno hanno dato esecuzione stamani a un decreto di perquisizione, emesso dalla procura presso il tribunale dei minori di Firenze, nei confronti di un 15/enne, un 16/enne e del 17/enne che era stato già identificato e denunciato martedì scorso.

I tre minorenni sono indagati in concorso per resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento, lesioni personali aggravate e rifiuto di fornire le proprie generalità.
Il provvedimento di perquisizione, a firma del procuratore Antonio Sangermano che sta coordinando le indagini, è stato emesso a seguito degli esiti degli accertamenti dei carabinieri partiti subito dopo l’aggressione. Le indagini, spiegano gli inquirenti, hanno consentito di accertare che, oltre al 17enne identificato nell’immediatezza dei fatti, gli altri due minori, coadiuvati da un folto gruppo di giovani ancora in corso di identificazione, avrebbero aggredito le forze dell’ordine intervenute su richiesta di alcuni cittadini che avevano segnalato assembramenti di ragazzi incuranti del rispetto della distanza interpersonale e che non indossavano alcuna protezione.
Secondo l’accusa i tre avrebbero opposto resistenza a carabinieri e agenti della municipale, si sarebbero rifiutati di fornire le proprie generalità e avrebbero danneggiato le auto di servizio con il lancio di oggetti. A seguito dell’aggressione due agenti della municipale hanno riportato lesioni giudicate guaribili uno in 20 giorni, l’altro in 10.

L'articolo Aggressione a vigili e carabinieri a Livorno: altri 2 minori indagati proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi