Ambulanze di Los Angeles non possono trasportare pazienti con scarse possibilità di sopravvivenza

Ambulanze di Los Angeles non possono trasportare pazienti con scarse possibilità di sopravvivenza

Los Angeles, con l’aumento dei ricoveri, ‘Los Angeles County Emergency Medical Services Agency’ (EMS), ha ordinato alle squadre del personale delle ambulanze, di non trasportare pazienti con poche possibilità di sopravvivenza negli ospedali e di conservare l’uso dell’ossigeno.

In un articolo pubblicato da CNN, che cita le dichiarazioni di EMS, si legge che gli ospedali di Los Angeles ora sono al completo e molte strutture mediche non hanno lo spazio per accogliere pazienti che non hanno possibilità di sopravvivenza. I pazienti che sono in arresto cardiaco nonostante gli sforzi di rianimazione, ha comunicato EMS della contea di Los Angeles, non dovrebbero più essere trasportati con le ambulanze negli ospedali.

“Con effetto immediato, a causa del grave impatto della pandemia Covid-19 sugli ospedali EMS e 911(il numero telefonico di emergenza degli Usa), pazienti adulti, di età pari o superiore a 18 anni, in arresto cardiaco extra ospedaliero traumatico e non traumatico contusivo, non devono essere trasportati se il ritorno alla circolazione spontanea non viene raggiunto sul campo”, ha affermato l’agenzia in una nota rilasciata ai lavoratori delle ambulanze la scorsa settimana.

“Se non ci sono segni di respirazione o di polso, EMS continuerà a eseguire la rianimazione per almeno 20 minuti – istruisce il memo – Se il paziente si è stabilizzato dopo il periodo di rianimazione, verrà portato in ospedale. Se il paziente viene dichiarato morto sul posto o non è possibile ripristinarne il polso, i paramedici non trasporteranno più il corpo in ospedale”.

Non solo, ma la carenza di ossigeno, dato l’elevato numero di pazienti con Covid-19, sta anche forzando le organizzazioni sanitarie di Los Angeles, a cercare di risparmiare il più possibile l’ossigeno.

“Data la forte esigenza di conservare ossigeno, efficace immediatamente, EMS dovrebbe somministrare ossigeno supplementare solo a pazienti con saturazione di ossigeno inferiore al 90%”, ha comunicato EMS in un memo alle squadre di ambulanza lunedì.

L'articolo Ambulanze di Los Angeles non possono trasportare pazienti con scarse possibilità di sopravvivenza proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi