Pistoia, giovane motociclista rimane ucciso in un incidente stradale

Pistoia, giovane motociclista rimane ucciso in un incidente stradale

Pistoia, un giovane motociclista è rimasto ucciso in un incidente stradale.

Il motociclista, Leonardo Michelozzi, di 22 anni, è morto nello scontro avvenuto tra la sua moto ed un’auto.

L’incidente è avvenuto stamani sulla strada Fiorentina, all’altezza di Olmi, tra i comuni di Pistoia e Quarrata. Sul posto anche l’automedica e l’ambulanza della Croce Rossa.

Dopo l’incidente era stato allertato anche l’elisoccorso che però è rientrato iin seguito al fatto che i sanitari che hanno soccorso il giovane centauro,non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Sul posto per i rilievi la polizia municipale e i carabinieri.

L'articolo Pistoia, giovane motociclista rimane ucciso in un incidente stradale da www.controradio.it.

Pistoia, donna aggredita nel bagno della questura

Pistoia, donna aggredita nel bagno della questura

Pistoia, uomo arrestato per molestie e aggressioni ai danni di una donna. L’accaduto è avvenuto nella sala di attesa dell’ufficio immigrazione della questura.

L’uomo, anche lui in questura al momento del reato, ha chiesto insistentemente alla donna di seguirla nel bagno e poi, al suo rifiuto, l’ha afferrata per il polso con veemenza cercando di trainarla verso la toilette.

L’uomo è accusato di lesioni aggravate, tentata violenza sessuale e resistenza a pubblico ufficiale. Ad accorgersi di quanto stava accadendo sono stati i poliziotti dell’ufficio immigrazione, che sono prontamente intervenuti a difesa della vittima, riuscendo con non poche difficoltà a staccarla dalla presa del suo aggressore.

L’uomo è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria. Uno dei poliziotti intervenuti è dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso per traumi alla spalla e alla mano sinistra, ricevendo una prognosi iniziale di 20 giorni.

L'articolo Pistoia, donna aggredita nel bagno della questura da www.controradio.it.

Ospedale S. Giovanni di Dio: riapre posto di polizia

Ospedale S. Giovanni di Dio: riapre posto di polizia

Firenze, riaperto il posto di polizia nell’ospedale di San Giovanni di Dio a Torregalli. Il servizio era stato sospeso nel 2020 a causa della pandemia.

Il presidio, si spiega dalla questura, è stato fortemente voluto dal questore Maurizio Auriemma, d’intesa tra Polizia di Stato e la Asl Toscana Centro. Il posto di polizia è collocato nella sala di attesa del pronto soccorso.

La questura spiega che “il Dipartimento della Pubblica Sicurezza incentiva da sempre questi presidi di sicurezza nelle strutture sanitarie italiane, dove la costante presenza degli agenti costituisce anche un deterrente per la prevenzione di eventuali reati”.

“Pur non avendo specifici compiti di vigilanza -continua la questura- (demandati come consueto ad enti privati), anche questa riapertura, come quella recentemente avvenuta nell’ospedale di Empoli, costituisce per il questore Maurizio Auriemma un segnale della concreta presenza della polizia di Stato nei punti nevralgici del territorio della provincia fiorentina”.

L’inaugurazione è stata presieduta per l’ospedale da Simone Naldini, direttore di presidio, da Gianfranco Giannasi, direttore del Dea e dal commissario capo Eugenio Aloia dirigente del Commissariato ‘Oltrarno’. Da oggi, agenti della polizia si alternano “costantemente nella struttura, assicurando così una presenza quotidiana costante, quali punti di riferimento, non solo per i pazienti e i loro familiari, ma anche per il personale sanitario”.

L'articolo Ospedale S. Giovanni di Dio: riapre posto di polizia da www.controradio.it.

Ospedale S. Giovanni di Dio: riapre posto di polizia

Ospedale S. Giovanni di Dio: riapre posto di polizia

Firenze, riaperto il posto di polizia nell’ospedale di San Giovanni di Dio a Torregalli. Il servizio era stato sospeso nel 2020 a causa della pandemia.

Il presidio, si spiega dalla questura, è stato fortemente voluto dal questore Maurizio Auriemma, d’intesa tra Polizia di Stato e la Asl Toscana Centro. Il posto di polizia è collocato nella sala di attesa del pronto soccorso.

La questura spiega che “il Dipartimento della Pubblica Sicurezza incentiva da sempre questi presidi di sicurezza nelle strutture sanitarie italiane, dove la costante presenza degli agenti costituisce anche un deterrente per la prevenzione di eventuali reati”.

“Pur non avendo specifici compiti di vigilanza -continua la questura- (demandati come consueto ad enti privati), anche questa riapertura, come quella recentemente avvenuta nell’ospedale di Empoli, costituisce per il questore Maurizio Auriemma un segnale della concreta presenza della polizia di Stato nei punti nevralgici del territorio della provincia fiorentina”.

L’inaugurazione è stata presieduta per l’ospedale da Simone Naldini, direttore di presidio, da Gianfranco Giannasi, direttore del Dea e dal commissario capo Eugenio Aloia dirigente del Commissariato ‘Oltrarno’. Da oggi, agenti della polizia si alternano “costantemente nella struttura, assicurando così una presenza quotidiana costante, quali punti di riferimento, non solo per i pazienti e i loro familiari, ma anche per il personale sanitario”.

L'articolo Ospedale S. Giovanni di Dio: riapre posto di polizia da www.controradio.it.

Firenze, per residenti Metrocittà musei cittadini gratis il 4/12

Firenze, per residenti Metrocittà musei cittadini gratis il 4/12

Torna la Domenica metropolitana, l’iniziativa in programma per domenica 4 dicembre, permetterà a tutti i residenti della Città Metropolitana di Firenze di visitare gratuitamente i musei cittadini e prendere parte alle numerose visite e attività in programma.

Al Museo Novecento i giovani e gli adulti potranno partecipare alle visite guidate sulla grande mostra Tony Cragg. Transfer, che include sculture e disegni dell’artista, inoltre si potranno ammirare due nuove esposizioni da poco inaugurate: Alberto Magnelli Armocromie e Jean Arp Larme de galaxie.

A Palazzo Medici Riccardi invece è possibile trovare la mostra Passione Novecento. Da Paul Klee a Damien Hirst, permetterà al pubblico di percorrere un vero e proprio viaggio nel XX secolo grazie a capolavori dei suoi protagonisti più affermati.

Al Mad Murate Art District sarà invece possibile essere accompagnati in visita alla mostra Le simmetrie dei desideri di Ilaria Turba. Ed ancora le visite condotte insieme ai mediatori Amir, tese a offrire uno sguardo policentrico sul patrimonio civico, sia a Palazzo Vecchio che al Museo Novecento.

Oltre alle visite guidate in Santa Maria Novella, Palazzo Medici Riccardi e Museo Bardini, presso la Cappella Brancacci in Santa Maria del Carmine sarà possibile accedere ai ponteggi allestiti per gli interventi di diagnostica e restauro.

Numerose sono anche le iniziative per i più piccoli: In bottega, Dipingere in fresco, La favola della tartaruga con la vela e Vita di corte a Palazzo Vecchio, un atelier sull’arte contemporanea Forme infinite, infinite metamorfosi è previsto a Museo Novecento mentre a Palazzo Medici Riccardi si terrà Occhio al Novecento. Al Museo Bardini invece i bambini potranno cimentarsi in Un mondo tutto blu.

L'articolo Firenze, per residenti Metrocittà musei cittadini gratis il 4/12 da www.controradio.it.