Bagno a Ripoli, condannati i vicini che spiavano le case degli altri con le telecamere nascoste – la Repubblica

Bagno a Ripoli, condannati i vicini che spiavano le case degli altri con le telecamere nascoste  la Repubblica

Minacce e insulti carichi di disprezzo. E una costante attività di "spionaggio", grazie a un sofisticato sistema di telecamere nascoste ma anche a cellulari e ipad.

I commenti sono chiusi