Bollettino meteo Toscana – Aggiornamento: 2021-01-20

OGGI: nuvoloso o molto nuvoloso con precipitazioni sparse in particolare sulle province di Massa Carrara, Lucca e Pistoia. Fenomeni più isolati e intermittenti altrove. Quota neve intorno ai 1300-1400 metri.
Venti: moderati meridionali con rinforzi sulla costa, zone meridionali, crinali appenninici e sottovento ad essi.
Mari: mossi.
Temperature: in aumento.
DOMANI: molto nuvoloso o coperto con precipitazioni sparse, più frequenti e abbondanti sulla province di Massa-Carrara (quota neve intorno ai 1500 metri in aumento in serata), in particolare sul finire della giornata.
Venti: meridionali, moderati nell'interno con rinforzi sulla costa e zone appenniniche.
Mari: mossi, molto mossi al largo e a sud dell'Elba
Temperature: minime in ulteriore aumento, massime pressoché stazionarie o in lieve aumento.
DOPODOMANI: coperto con precipitazioni diffuse, più frequenti e abbondanti sulle zone settentrionali. I fenomeni potranno assumere anche carattere di rovescio o localmente di temporale. Neve sulle cime più alte dell'Appennino in calo di quota fino a 1300-1400 metri in serata.
Venti: forti di Libeccio sulla costa, moderato con locali rinforzi altrove.
Mari: molto mossi, fino a localmente agitati i settori meridionali e al largo.
Temperature: in ulteriore lieve aumento su valori superiori alle medie stagionali.
Sabato 23: nuvoloso con piogge sparse più frequenti e probabili nella prima parte della giornata e a ridosso dei rilievi. Neve intorno ai 1200-1300 metri. Nuovo peggioramento in serata a partire da nord ovest.
Venti: di Libeccio, forti su costa e Arcipelago centro settentrionale, crinali e sottovento ad essi, moderati altrove.
Mari: molto mossi o agitati.
Temperature: in contenuto calo.
Domenica 24: inizialmente molto nuvoloso con precipitazioni sulle zone settentrionali, ma in estensione al resto della regione nel corso della mattinata. In mattinata tendenza a miglioramento sul nord ovest. Dal pomeriggio progressiva variabilità con schiarite. Neve in Appennino oltre i 1200-1300 metri, sull'Amiata oltre i 1400 m.
Venti: inizialmente ancora di Libeccio, forti su litorale e Arcipelago settentrionali, sui crinali e sottovento, in rotazione a Maestrale dal pomeriggio.
Mari: molto mossi o agitati.
Temperature: stazionarie.

I commenti sono chiusi