Campi Bisenzio, si rifiutano di lavorare a Pasquetta e vengono licenziati: azienda sospesa

Campi Bisenzio, si rifiutano di lavorare a Pasquetta e vengono licenziati: azienda sospesa

Campi Bisenzio – A renderlo noto è l’Ispettorato del lavoro, dopo i controlli effettuati ieri nella ditta da ispettori e carabinieri.

E’ stata sospesa l’attività dell’azienda di Campi Bisenzio (Firenze) che, secondo quanto denunciato da un’organizzazione sindacale, avrebbe licenziato 5 lavoratori di origini pakistane che si erano rifiutati di effettuare turni di dodici ore e di lavorare il giorno di Pasquetta.

“Al momento dell’accesso ispettivo, sono stati trovati, intenti alle macchine da cucire e alle macchine stiratrici, 13 lavoratori, tutti di nazionalità cinese; di questi, 6 sono risultati occupati totalmente in nero, in assenza di preventiva comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro”. Così nei confronti dell’azienda di Campi Bisenzio (Firenze) è stato adottato il provvedimento di sospensione per lavoro irregolare.

In particolare, spiega una nota dell’Ispettorato del Lavoro, due dei lavoratori “erano in possesso del solo passaporto ed erano privi di titolo valido per lo svolgimento di attività lavorativa sul territorio italiano, mentre per altri due è stata prodotta documentazione relativa alla procedura di emersione per lavoro domestico, avviata da un datore di lavoro diverso da quello ispezionato”. Sono in corso ulteriori accertamenti.

Lo scorso 23 aprile anche il sindaco di Campi Bisenzio, Emiliano Fossi, era al fianco dei lavoratori licenziati, assieme alla Cgil per sostenerli. Questo il suo post su Facebook:

“A Campi 5 operai pakistani sono stati licenziati perché non hanno voluto lavorare per Pasquetta. Hanno avuto il coraggio finalmente di dire no ai ricatti e a condizioni di lavoro indegne imposte dal titolare cinese della fabbrica. Oggi ho scelto di essere qui, con la fascia tricolore, per dire a questi lavoratori che noi siamo al loro fianco. Lo sfruttamento e l’illegalità sono una vergogna cui tutta la nostra comunità deve dire no, un fenomeno che dobbiamo denunciare e far emergere ovunque. Dalla parte dei lavoratori, tutti, sempre.”

L'articolo Campi Bisenzio, si rifiutano di lavorare a Pasquetta e vengono licenziati: azienda sospesa da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi