GoDaddy Talks: testimonianze e casi di successo per far crescere i business online

Torna anche quest’anno l’appuntamento con le testimonianze di alcuni tra i migliori imprenditori digitali italiani che hanno saputo sfruttare il web per crescere e raggiungere il successo.

GoDaddy, provider di domini e fornitore di servizi web globale, propone 10 appuntamenti imperdibili per la seconda edizione dei GoDaddy Talks, “chiacchierate digitali” che quest’anno presenteranno alcune novità: a condurre gli incontri ci sarà Veronica Benini, (alias @Spora), un punto di riferimento nel marketing digitale, dopo aver lasciato la carriera di architetto, simbolo di come ci si possa reinventare partendo da un blog.

Ogni evento vedrà come ospite un imprenditore o imprenditrice digitale che parlerà della propria esperienza, tra ostacoli e successi, dimostrando come sia possibile reinventarsi grazie al digitale.

Ad inaugurare la nuova edizione dei GoDaddy Talks, disponibili gratuitamente sulla pagina Facebook di GoDaddy, sarà Stefano Portu, Founder e CEO di “ShopFully”, tech-company nata per creare soluzioni digitali volte a creare traffico nei negozi fisici. L’appuntamento è per il 18 marzo alle ore 17.00.

Ad aprile Riccarda Zezza sarà la protagonista del secondo incontro: tra le 40 imprenditrici sociali che guidano l’innovazione di genere nel mondo, Riccarda è CEO di “LIFEED”, con oltre 15 anni di esperienza in comunicazione e management. Ha lanciato un metodo di apprendimento di cui racconta i frutti nel libro “MAAM – La maternità è un master” e ha creato “Piano C”, lo spazio di coworking a Milano pensato per offrire soluzioni di lavoro a misura di vita.  

Nel corso del terzo dei 10 appuntamenti previsti per il 2021, fissato a maggio, si potrà ascoltare la testimonianza di Giuseppe Carciati: ristoratore e imprenditore digitale, dopo le esperienze in “Panino Giusto”, “That’s Vapore” e “Combu”, ha co-fondato insieme a Giacomo Messina “L’Orto di Jack”, player omnichannel nel mercato dell’ortofrutta che, in seguito al lockdown, ha rinnovato il proprio business attraverso il digitale.

Formazione digitale: al via gli appuntamenti gratuiti della GoDaddy School of Digital

GoDaddy aiuta le PMI, imprenditori e microimprese con la formazione gratuita

Il settore del digital è in continua evoluzione e per chi fa business cresce la necessità di tenersi aggiornato sulle ultime tendenze e strategie.

Come visto soprattutto nell’ultimo anno, infatti, il digitale è diventato un asset e uno strumento fondamentale per le imprese e i professionisti italiani. Per questo motivo GoDaddy – azienda con oltre 20 milioni di clienti nel mondo – supporta le PMI, gli imprenditori e le microimprese grazie alla nuova edizione della GoDaddy School of Digital, che torna in una veste completamente rinnovata dopo la prima edizione del 2020.

Godaddy aiuta gli imprenditori a conoscere e approfondire le ultime novità del digitale e migliorare le proprie competenze tramite 10 appuntamenti formativi completamente gratuiti: web marketing, eCommerce, Social Network, advertising, ogni lezione approfondirà una tematica anche attraverso le testimonianze e case-history di startup, PMI e piccole attività che hanno avuto successo grazie al web.

I moduli della GoDaddy School of Digital saranno moderati da Cosmano Lombardo, ideatore del Web Marketing Festival e CEO di Search On Media Group, che da anni contribuisce alla diffusione della cultura digitale. Attraverso questa iniziativa, GoDaddy vuole fornire un percorso per accelerare il processo di formazione digitale, così da permettere alle imprese e ai liberi professionisti di crescere rapidamente sul web.

Il primo appuntamento è fissato per il 9 marzo alle ore 17. Sulla pagina Facebook di GoDaddy si potrà seguire l’intervento “Impresa Digitale 2021” con Giorgio Taverniti, uno dei massimi esperti di SEO e Digital Marketing in Italia, che parlerà degli strumenti e delle strategie che ogni professionista dovrebbe conoscere per avere successo online.
Saranno tre i temi centrali su cui si focalizzerà questa prima lezione: eCommerce, Social Network e Content, per approfondire novità come i cambiamenti di Google per gli store digitali, la crescita di TikTok e Twitch, fino ad arrivare a Clubhouse, il social network vocale che sta spopolando in Italia e nel mondo.

A seguire, il programma della GoDaddy School of Digital 2021 prevede diversi argomenti e protagonisti di spicco: il 14 aprile sarà la volta di Mauro Lupi che parlerà di “Digital Strategy: come costruire una strategia digitale efficace per la tua azienda”, mentre il 5 maggio Davide Bertozzi ci guiderà nel mondo dei contenuti digitali con l’intervento “Content Marketing: perché è importante per il tuo business”. Le altre date da segnare sul calendario sono il 3 giugno, con la lezione “eCommerce: crea il tuo negozio online! Il mercato delle vendite online non sarà un mistero”, e il 7 luglio, appuntamento in cui Valentina Vellucci approfondirà il discorso riguardante i social con il modulo “Facebook Local & Instagram Local: strumenti utili e best practice per la tua attività”.

Gli appuntamenti con la GoDaddy School of Digital 2021 non finiscono qui. Tutte le nuove date saranno comunicate sulla pagina Facebook di GoDaddy, mentre le lezioni verranno raccolte sul blog, a disposizione di chi non ha potuto seguire gli eventi in diretta.

Tecnologia e auto usate: l’Intelligenza Artificiale calcola il prezzo corretto della tua auto

Acquistare o vendere un’auto non è mai un’operazione semplice, soprattutto per quanto riguarda la valutazione del corretto prezzo di acquisto o di vendita. I valori delle vetture possono variare drasticamente, e calcolare la svalutazione di un veicolo non è mai facile, dato che ci sono diversi fattori a incidere. In media si è calcolato che un’auto perde il 25% del proprio valore dopo 1 anno dall’immatricolazione, il 63% dopo 4 anni e il 71% dopo 5 anni, ma ci sono moltissime variabili da considerare.

Fortunatamente oggi è possibile inserire le marce alte della tecnologia per stabilire il valore di una vettura, così da acquistarla o venderla al giusto prezzo. Grazie all’utilizzo dell’intelligenza artificiale, automobile.it, sito di proprietà del gruppo eBay, ha realizzato uno strumento per la valutazione delle auto usate gratuito e semplice da utilizzare.

Il tool ha bisogno solamente delle principali caratteristiche del veicolo (casa produttrice, modello, allestimento, chilometraggio) e l’utente avrà a disposizione in pochi istanti un valore medio di riferimento che fornirà anche i prezzi minimi e massimi, ottenuti grazie al confronto tra gli annunci di vetture simili.

In questo modo si evitano valutazioni fuori mercato o calcoli complicati, che dipendono da molteplici fattori. Ad esempio ci sono alcuni modelli che sopportano meglio lo scorrere del tempo. In particolare due auto molte apprezzate in Italia, ovvero la Opel Adam e la Volkswagen T-roc, al primo posto tra i crossover più venduti nel nostro paese, conservano rispettivamente l’87% e il 78% del loro valore dopo il primo anno di vita.

Quali sono i brand più apprezzati dagli italiani nel mercato dell’usato? Al primo posto rimane stabile Fiat (25% del mercato) che, se considerata a livello di gruppo FCA, raggiunge una quota di mercato del 31%. Seguono Ford e Volkswagen con un market share di poco superiore al 6%. Infine una piccola nota di merito per Mitsubishi e Smart: sono le due case automobilistiche in crescita rispettivamente con il +2,6% e +1,4% di passaggi di proprietà a gennaio 2021.

Tre mete per la perfetta luna di miele

Tutte le scelte relative al viaggio di nozze rappresentano un passaggio fondamentale per la corretta riuscita della luna di miele e ogni coppia di futuri sposi dovrebbe infatti sempre mettere molta attenzione nello studio di elementi come la meta e il periodo del viaggio. È solo curando attentamente questi aspetti che sarà infatti possibile godersi un’esperienza tanto bella da essere ricordata con piacere per tutti gli anni a venire: poco importa se si tratta di un viaggio votato all’avventura o alla ricerca del relax, perché ciò che conta è che sia stato organizzato di tutto punto. Oggi quindi, vi vogliamo aiutare andando a indagare quali sono alcune delle mete più gettonate per una perfetta luna di miele.

Stati Uniti d’America

Una coppia che desidera partire per un viaggio avventuroso e on the road non potrebbe non scegliere una destinazione come gli USA. D’altronde è impossibile resistere ad una classica traversata della Route 66 a bordo di una Cadillac, insieme ad una obbligatoria visita a città-icona come Los Angeles, San Francisco e New York. Per chi ama invece il brivido del tavolo verde, la città di Las Vegas pronta a far divertire le coppie a suon di casinò, slot machines e spettacoli mozzafiato. Se state quindi pensando a quale sia il periodo migliore per andarci, siti specializzati la propongono come una delle mete ideali per il proprio viaggio di nozze a maggio, momento perfetto per chi è interessato anche a una visita dei grandi parchi che costellano questa nazione e ad ammirare le imperdibili cascate del Niagara.

Isole Hawaii

Quando si pensa a un viaggio di nozze all’insegna del relax, il pensiero non potrebbe non volare alle isole Hawaii e alle bellissime spiagge che costellano questi paradisi terrestri. Infondo si parla di una meta molto gettonata, per motivi che un po’ tutti conoscono: non solo caldo e bagni ad Hapuna Beach, ma anche avventura e immersione in un paesaggio che vi permetterà di sentirvi intimamente in contatto con una natura incontaminata. Qui è infatti possibile perdersi in attività come il trekking percorrendo i sentieri che si snodano fra vulcani come l’Haleakala e il Mauna Kea. In sintesi, ci si trova di fronte ad una meta perfetta per una luna di miele divisa fra relax e voglia di immergersi nella natura.

Thailandia

In quanto a mete esotiche e spirituali, la Thailandia conosce pochi termini di paragone al mondo. Qui le spiagge abbondano, così come i templi, senza però dimenticare città turistiche e caotiche come ad esempio Bangkok. Fra i luoghi più belli e affascinanti troviamo il mercato di Chatuchak, i templi di Chang Rai e di Wat Pho e tutte le incredibili meraviglie naturali che costellano l’isola di Ko Samui. Da non perdere assolutamente una gita all’isola di Phuket, che tra le innumerevoli opportunità che offre è nota soprattutto per la presenza del parco di Khao Phra Thaeo, immerso nei boschi delle sue colline, dove è possibile perdersi all’interno di una giungla vergine.

Che siate alla ricerca di un viaggio avventuroso, di relax, natura o di nuove spiritualità, queste tre mete sapranno sicuramente rispondere alle vostre esigenze.

Sicurezza, eventi ed iniziative speciali fanno da traino a “100 anni di emozioni”

Il bilancio della stagione 2020 all’Ippodromo Snai San Siro si può definire positivo anche se è stato fortemente condizionato dalla pandemia che, da marzo ad oggi, ha cambiato il modo di vivere anche degli appassionati ippici, degli addetti ai lavori e dei visitatori milanesi, e non, dell’impianto del galoppo milanese.

L’Ippodromo Snai San Siro ha fatto la sua parte e nel pieno delle regole: prima di tutto intermini di sicurezza attuando i Protocolli di Sicurezza Covid19 e le normative regionali e statali per chiunque accedesse nell’area di proprietà di Snaitech; e poi, dando seguito ad iniziative che hanno potuto offrire ai visitatori contingentati alle mille presenze l’opportunità di godersi il lato artistico, musicale, storico e culturale di un luogo sempre più polifunzionale ed aperto dalla cittadinanza milanese e che, in questo 2020, ha compiuto cento anni!

Proprio per celebrare il secolo di vita dell’impianto ippico per eccellenza, Snaitech ha offerto a tutti l’opportunità di assistere in diretta Facebook al concerto del 16 ottobre di Dardust, noto pianista italiano di fama internazionale, avvenuto sotto l’ombra del Cavallo di Leonardo, la statua equestre più grande al mondo ubicata nell’area interna all’impianto. Uno spettacolo musicale e coreografico capace di raggiungere ben oltre il milione di visualizzazioni web.

A questo si è aggiunta anche l’apertura dell’esposizione all’aperto “100 anni di emozioni”, patrocinata dal Comune di Milano ed aperta dal 17 ottobre e che, dalle ore 10 alle ore 18, è possibile visitare gratuitamente e senza alcun divieto presso piazzale dello Sport 6, area in cui sorge il Cavallo di Leonardo. Si tratta di un percorso in cui l’evoluzione storico-architettonica dell’ippodromo scorre su sei pannelli curati dal Professor Stefano della Torre, docente di restauro al Politecnico di Milano, attraverso stampe ed immagini fotografiche d’epoca correlati da esaustive descrizioni. Inoltre, per il terzo anno consecutivo, l’Ippodromo Snai San Siro Galoppo di Milano è stato scelto come uno dei mille siti per le visite delle “Giornate FAI di Autunno”.

Un fine settimana, quello del 17 e 18 ottobre, che grazie alle guide volontarie del Fondo Ambiente Italiano ha coinvolto oltre 2mila visitatori. Per concludere questa stagione ricca di iniziative dedicate al centenario dell’Ippodromo Snai San Siro è stato infine realizzato un breve video che riassume e racconta in poco più di 4 minuti tutta la storia di questo meraviglioso impianto ippico unico al mondo, che continua ancora oggi ad essere un luogo ricco di iniziative e di progetti aperti a tutta la cittadinanza.