Odg Toscana e Ast: “Grave dichiarazioni sindaco Abetone”

Odg Toscana e Ast: “Grave dichiarazioni sindaco Abetone”

La vicenda riguarda le offese pronunciate da Diego Petrucci, sindaco di Abetone Cutigliano (Pistoia), nei confronti del giornalista Cristiano Marcacci e del giornale Il Tirreno. “Non è accettabile che un rappresentante delle istituzioni si esprima in termini diffamatori perché non approva il contenuto di un servizio giornalistico, né tantomeno che rifiuti di dissociarsi dai successivi commenti di suoi ‘amici di facebook’ che sconfinano nella più triviale volgarità”, è il commento dell’Ordine dei giornalisti della Toscana.

Il primo cittadino non avrebbe digerito l’articolo di Marcacci riguardante l’intitolazione di una rotonda a Pisa alla memoria di Giuseppe Niccolai, tra i fondatori del Movimento sociale. Sulla sua pagina facebook il sindaco di Abetone Cutigliano, ex consigliere comunale a Pisa, ha accusato il cronista e il giornale di provare “a seminare odio per gonfiare il portafoglio del proprio datore di lavoro”, invitando a smettere “di comprare il Tirreno” e a “parlare con certi giornalisti”.
L’Odg Toscana sottolinea come “un comportamento di questo tipo denota un totale disprezzo per il dialogo democratico e per i principi sanciti dall’articolo 21 della Costituzione, proprio quando lo Stato, con la presenza del sottosegretario con delega all’editoria e del vicepresidente del Csm al convegno sulle minacce ai giornalisti, cerca di garantire la libertà di stampa”.
Anche l’Associazione stampa Toscana ha ritenuto gli insulti inaccettabili. L’Ast chiede che l’Anci Toscana si pronunci “di fronte ad un atteggiamento del tutto intollerabile. E’ opportuno che venga presa una posizione netta a tutela dell’informazione libera, fondamento basilare per uno stato democratico”

L'articolo Odg Toscana e Ast: “Grave dichiarazioni sindaco Abetone” proviene da www.controradio.it.

Odg Toscana e Ast: “Grave dichiarazioni sindaco Abetone”

Odg Toscana e Ast: “Grave dichiarazioni sindaco Abetone”

La vicenda riguarda le offese pronunciate da Diego Petrucci, sindaco di Abetone Cutigliano (Pistoia), nei confronti del giornalista Cristiano Marcacci e del giornale Il Tirreno. “Non è accettabile che un rappresentante delle istituzioni si esprima in termini diffamatori perché non approva il contenuto di un servizio giornalistico, né tantomeno che rifiuti di dissociarsi dai successivi commenti di suoi ‘amici di facebook’ che sconfinano nella più triviale volgarità”, è il commento dell’Ordine dei giornalisti della Toscana.

Il primo cittadino non avrebbe digerito l’articolo di Marcacci riguardante l’intitolazione di una rotonda a Pisa alla memoria di Giuseppe Niccolai, tra i fondatori del Movimento sociale. Sulla sua pagina facebook il sindaco di Abetone Cutigliano, ex consigliere comunale a Pisa, ha accusato il cronista e il giornale di provare “a seminare odio per gonfiare il portafoglio del proprio datore di lavoro”, invitando a smettere “di comprare il Tirreno” e a “parlare con certi giornalisti”.
L’Odg Toscana sottolinea come “un comportamento di questo tipo denota un totale disprezzo per il dialogo democratico e per i principi sanciti dall’articolo 21 della Costituzione, proprio quando lo Stato, con la presenza del sottosegretario con delega all’editoria e del vicepresidente del Csm al convegno sulle minacce ai giornalisti, cerca di garantire la libertà di stampa”.
Anche l’Associazione stampa Toscana ha ritenuto gli insulti inaccettabili. L’Ast chiede che l’Anci Toscana si pronunci “di fronte ad un atteggiamento del tutto intollerabile. E’ opportuno che venga presa una posizione netta a tutela dell’informazione libera, fondamento basilare per uno stato democratico”

L'articolo Odg Toscana e Ast: “Grave dichiarazioni sindaco Abetone” proviene da www.controradio.it.

Pistoia: viene investito da un furgone sulle strisce, muore 40enne

Pistoia: viene investito da un furgone sulle strisce, muore 40enne

Un uomo, un 40enne che abitava nella zona dell’incidente, è morto stamani dopo essere stato investito sulle strisce pedonali da un furgone in località Pazzera, a Monsummano (Pistoia).

L’incidente è avvenuto questa mattina verso le 6.30. l’urto è stato molto violento e la vittima è stata sbalzata al di là del guard-rail finendo in un fossetto laterale. All’arrivo dei sanitari del 118 il 40enne era già senza vita. La vittima, che viveva vicino al luogo dove è stata investita, si stava recando alla fermata del bus per andare al lavoro in un calzaturificio. L’autista del furgone, un 59enne di Cerreto Guidi (Firenze) si è subito fermato e la dinamica dell’incidente è ora al vaglio dei carabinieri.

L'articolo Pistoia: viene investito da un furgone sulle strisce, muore 40enne proviene da www.controradio.it.

Cadono con l’auto in dirupo nel Pistoiese, morta coppia di anziani

Cadono con l’auto in dirupo nel Pistoiese, morta coppia di anziani

Sono andati fuori strada con la loro auto cadendo in un dirupo di 15 metri per poi finire contro un albero; così ha perso la vita una coppia di anziani, rispettivamente di 80 e 85 anni, nel Pistoiese.

Per i due 80enni che non avevano fatto rientro a casa, nella serata di ieri, erano partite le ricerche dei vigili del fuoco del comando di Pistoia, allertati dalla polizia. La coppia di anziani, secondo quanto si apprende, nella mattinata si trovava nella zona di Badia a Taona e i soccorritori si sono diretti lì ma, mentre stavano effettuando le ricerche sono stati avvisati da alcuni conoscenti della coppia che la loro vettura era stata avvistata in Via Baggio e Poggione, località Pratopiano.

I pompieri insieme alla polizia hanno raggiunto il luogo dell’incidente constatando quanto era accaduto; l’uomo e la donna, che si trovavano ancora all’interno dell’auto, sono stati dichiarati privi di vita dal personale sanitario del 118, giunto sul posto successivamente insieme al personale del Sast.

Dopo aver avuto l’autorizzazione alla rimozione delle salme, quest’ultime sono state recuperate e portate sulla strada dal personale dei vigili del fuoco in collaborazione con quello del Sast e messe a disposizione dell’ autorità giudiziaria.

L'articolo Cadono con l’auto in dirupo nel Pistoiese, morta coppia di anziani proviene da www.controradio.it.

Maltempo, codice giallo per pioggia e temporali lungo costa e Maremma

Maltempo, codice giallo per pioggia e temporali lungo costa e Maremma

Una perturbazione atlantica, attualmente sul Mediterraneo occidentale, si muove verso est e domani, martedì 15 ottobre, interesserà anche la Toscana. La Sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un codice giallo per pioggia e temporali con validità dalle ore 11 fino alle ore 22 di domani.

Le zone interessate dal codice giallo diramato dalla protezione civile regionale sono costa, Arcipelago, Garfagnana (bacino del Serchio), Lunigiana e zone meridionali (bacini Fiora, Albegna e Ombrone grossetano) e in generale le province di Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Siena.

Fino alla prima parte della giornata di domani sono previste piogge sparse di debole-moderata intensità sulle zone occidentali della regione, più frequenti sui rilievi; dal pomeriggio le precipitazioni tenderanno ad estendersi alle zone interne della regione, risultando più diffuse e assumendo localmente carattere di rovescio o temporale. Sarà possibile osservare fenomeni di forti colpi di vento, grandinate e frequenti fulminazioni.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all’interno della sezione “Allerta meteo” del sito della Regione Toscana, all’indirizzo www.regione.toscana.it/allertameteo.

L'articolo Maltempo, codice giallo per pioggia e temporali lungo costa e Maremma proviene da www.controradio.it.