Stadio, Nardella: “Commisso mi ha chiesto tempi veloci, valutiamo progetto 2015”

Stadio, Nardella: “Commisso mi ha chiesto tempi veloci, valutiamo progetto 2015”

Sul nuovo stadio “si è aperta una seconda ipotesi rispetto alla Mercafir, cioè quella di tornare al progetto 2015: evitare dunque di dover occupare tutta la Mercafir e evitare così uno spostamento del mercato. Questa è una novità perché Commisso mi ha detto di voler lasciare una cosa importante alla città, di non voler usare lo stadio per fare business ma farlo per lasciare qualcosa a Firenze e ai fiorentini”. Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella a Lady Radio.

Rocco Commisso, ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, “mi ha chiesto di affrontare i progetti che convincono di più sulla base dei tempi. Io gli ho prospettato un’ipotesi di Mercafir più veloce di quella che abbiamo portato avanti sul desiderio della proprietà dei Della Valle, ovvero non più prendere tutta l’area della Mercafir e quindi di fatto smantellare e spostare il mercato ma limitarsi solo alla zona sud”.

E’ uno spazio “sufficiente – aggiunge – per fare lo stadio e fare qualche struttura collegata allo stadio. I tempi sarebbero decisamente più veloci”. Su un’altra opzione, quella del restyling del Franchi il sindaco ha detto che “abbiamo considerato da un lato il vantaggio di valorizzare ancora di più il teatro storico della città, dall’altro però c’è lo svantaggio di una complessità burocratica e tecnica gigantesca per mettere le mani sullo stadio attuale, facendo lavori peraltro molto limitati, costosi e col problema di capire dove dovrebbe giocare la squadra durante i lavori”.

Inoltre, conclude, “la copertura del Franchi non risolverebbe il problema della visuale”.

Qualche settimana fa, lo stesso sindaco, aveva affermato, “mi sento di escludere che lo stadio si faccia in un altro comune, assolutamente. In tempi relativamente rapidi – aveva spiegato – con la nuova proprietà della Fiorentina troveremo la soluzione migliore“.

L'articolo Stadio, Nardella: “Commisso mi ha chiesto tempi veloci, valutiamo progetto 2015” proviene da www.controradio.it.

Basket: nasce ‘All Food Enic Firenze’, parteciperà al campionato di B

Basket: nasce ‘All Food Enic Firenze’, parteciperà al campionato di B

Si chiama All Food Enic Firenze e rappresenterà la nostra città nel prossimo campionato di serie B di pallacanestro. La rinnovata proposta del basket fiorentino, che si fonda sulla volontà di offrire a Firenze un solido e concreto percorso di crescita di uno sport che, tutt’oggi, conta migliaia di tesserati, è nata grazie all’accordo tra gli sponsor All Food ed Enic con Asd Pino Dragons.

Ad illustrare il progetto, questa mattina in Palazzo Vecchio, il sindaco Dario Nardella, l’assessore allo sport Cosimo Guccione, il presidente del Pino, Luca Borsetti, il Ceo di Enic Stefano Gabbrielli e il presidente della All Food, Massimo Piacenti, patron per quattro anni di Fiorentina Basket. Piacenti si è reso disponibile a proseguire il suo impegno per il basket fiorentino, cogliendo l’occasione della promozione del Pino in serie B. Tutto questo con maggiori certezze economiche ed una base tecnica ed organizzativa consolidata dal Pino nel corso dei suoi 65 anni di storia.

L’accordo si sviluppa su un impegno pluriennale con l’obiettivo immediato di consolidare la presenza di Firenze in serie B e valutare successivamente, nel corso tempo, eventuali ed ulteriori sviluppi. Il Ceo di Enic, Stefano Gabbrielli, ha condiviso ed accompagnato la nascita dell’accordo, per cui Enic Meeting and Events si conferma main sponsor, affiancato, appunto, dall’altro main sponsor, All Food. Resta confermato anche l’impegno di Headline Giornalisti – marchio presente ancora sulla maglia – e di ulteriori aziende che nelle prossime settimane confermeranno o rinnoveranno il proprio supporto.  Una condivisione d’intenti che, auspicabilmente, dovrà coinvolgere anche le varie realtà cestistiche fiorentine.

“Questo accordo serve alla città, allo sport e al basket cittadino – ha sottolineato il sindaco Nardella –. Serve anche a dare fiducia al mondo degli sponsor. Stiamo con i piedi per terra ma Firenze ha gran voglia di vincere. La nostra è la tra le primissime città in Italia per numero di praticanti. Qui abbiamo realizzato, per due anni consecutivi, le Final Eight di Coppa Italia: il mondo del basket ha bisogno di Firenze per il suo prestigio, per la sua storia e per il numero di tesserati, praticanti, appassionati e tifosi. Dobbiamo dunque rispondere a questa chiamata”. “Come sindaco – ha aggiunto – mi appresto a vivere questo secondo mandato con grande entusiamo e lo faró, quindi, anche per quanto riguarda questi cambiamenti nel mondo dello sport”.

“Oggi nasce un bel progetto – ha dichiarato l’assessore allo sport Cosimo Guccione – ringrazio le società e gli sponsor che ci hanno creduto e che danno la possibilità di avere a Firenze una squadra di serie B. Una prima squadra che potrà fare crescere tutto il movimento nella nostra città”.

L'articolo Basket: nasce ‘All Food Enic Firenze’, parteciperà al campionato di B proviene da www.controradio.it.

Tennis in carrozzina, a Firenze il torneo internazionale dal 18 al 21 luglio

FIRENZE - "Sono particolarmente contenta di annunciare questo evento, che si ripete da sette anni e mette insieme tutte le competenze dei miei assessorati: sport, sanità e politiche sociali". Così l'assessore al diritto alla salute, welfare e sport Stefania Saccardi ha presentato stamani, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta in Palazzo Strozzi Sacrati, sede della giunta regionale, la settima edizione del Torneo internazionale Città di Firenze Wheelchair Tennis, il tennis in carrozzina, che si terrà da giovedì 18 a domenica 21 luglio al Circolo del Tennis Firenze, in viale del Visarno, alle Cascine.

"Per le politiche che facciamo come Regione Toscana - ha proseguito l'assessore - lo sport è fondamentale per la disabilità: contribuisce a migliorare le condizioni di salute e porta a risultati agonistici di primo livello. Grazie anche alla collaborazione con il Cip, il Comitato italiano paralimpico, gran parte delle nostre strutture sportive sono accessibioli ai disabili. Un grazie all'Unità spinale, che si impegna per dare alle persone con disabilità opportunità di vita normali. E grazie al Circolo del Tennis, per la grande attenzione a questi aspetti".

La volontà di organizzare il torneo internazionale di tennis in carrozzina è nata dalla sinergia creata tra il Gruppo Sportivo Unità Spinale Firenze onlus, a Careggi, e il Circolo del Tennis Firenze nel 2011; dopo due edizioni nazionali, nel 2013 il torneo è stato realizzato per la prima volta a livello internazionale, e questa è la settima edizione. La manifestazione è uno degli eventi più importanti che sul territorio fiorentino coniuga disabilità e sport.

Con Stefania Saccardi, hanno presentato la manifestazione i due assessori del Comune di Firenze, Cosimo Guccione (sport) e Andrea Vannucci (politiche sociali); il presidente del Circolo del Tennis Firenze Giorgio Giovannardi; e Piero Amati, responsabile del Gruppo Sportivo Unità Spinale Firenze onlus. "Ho visto sempre una grande emozione in chi pratica sport con disabilità - ha osservato l'assessore Guccione - Questa è un'iniziativa molto importante, che va pubbliciczzata. Il Circolo del Tennis sta facendo un lavoro egregio". Il suo collega Andrea Vannucci ha sottolineato "il doppio, grandissimo valore di questo torneo: l'altissimo livello sportivo e il messaggio forte e universale che anche la condizione di disabilità può riservare grandi opportunità. Avere nella nostra città un torneo di questo livello - ha concluso - assolve a entrambi i compiti".

"Quando, nove anni fa, ci fu prospettata questa idea - ha ricordato Giorgio Giovannardi - siamo stati entusiasti di partire con questa avventura. Siamo una società sportiva storica, vogliamo collaborare con la città ed essere un circolo aperto alla città. L'etichetta di circolo chiuso, ristretto, non ci appartiene".

Al torneo parteciperanno cicra 40 giocatori, provenienti da Italia, Malesia, Australia, Colombia, Francia, Austria, Spagna, Inghilterra, Turchia, Cina. Sarà presente il campione italiano di singolare e doppio in carica, Luca Arca.

In allegato, il programma del Torneo