Commisso: “Non mi faccio ricattare da nessuno!”

Commisso: “Non mi faccio ricattare da nessuno!”

Firenze, “Se è chiusa la questione Vlahovic? Non siamo ancora alla fine. Di sicuro non mi faccio ricattare da nessuno, né da lui o dai suoi procuratori o da qualcun altro. E se mi posso tutelare legalmente lo faccio, perché ci sono cose che legali non sono”. Lo ha detto il presidente della Fiorentina Rocco Commisso intervenendo oggi ai microfoni di Radio 24.

”Non so se andrà alla Juventus, all’Arsenal o chissà dove in tutto il mondo però – ha rimarcato Commisso – voglio dire a tutti che la Fiorentina è padrona del suo cartellino, quindi chi vuole il giocatore deve parlare con noi, non con i suoi procuratori. Io sono sempre stato puntuale nei pagamenti con tutti, anche con Vlahovic, e voglio essere rispettato per questo”.

“Bisognerebbe introdurre una norma sui procuratori, abbiamo parlato con Fifa, Uefa, Coni, Figc, Lega A…Voglio aiutare il calcio italiano ma qui è come il Far West – ha continuato Commisso – C’è qualcuno che arriva a chiederti il 10 se non addirittura il 20% di commissioni. Ma dove siamo arrivati? – ha ribadito poi il presidente della Fiorentina da tempo impegnato in questa battaglia – Il presidente della Fifa Infantino ha detto che in un anno almeno 700 milioni sono andati ai procuratori. Non si può continuare così, ad esempio io sono sotto scacco di gente che vuol mandare via Vlahovic, e guardate cosa è accaduto con Donnarumma. I club danno l’opportunità a questi ragazzi di affermarsi poi si è visto cosa succede. Ma è il momento di dire basta”.

L'articolo Commisso: “Non mi faccio ricattare da nessuno!” da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi