Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 15 maggio 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 15 maggio 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

CONTRORADIO INFONEWS- La Toscana si allinea con le ultime indicazioni del Ministero della Salute, con blocco dei richiami con Astrazeneca per gli under 60, che riceveranno, invece, la seconda dose con Pfizer o Moderna. La funzione di modifica prenotazione della seconda dose per gli under 60 è stata temporaneamente sospesa, per consentire la messa in atto delle ultime disposizioni ministeriali. Ha spiegato il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a conclusione della riunione con la task force regionale, dedicata alla campagna vaccinale anti Covid. Sono diecimila dosi di AstraZeneca da rimpiazzare entro il primo luglio per gli under 60.
CONTRORADIO INFONEWS: L’adozione di nuove ordinanze per proseguire le limitazioni già previste nelle aree a maggior rischio di assembramento nel centro storico di Firenze durante il fine settimana. Impiego di steward, il ritorno della Ztl estiva, una cabina di monitoraggio che si riunirà almeno una volta alla settimana, e una mappatura del rischio da movida ‘molesta’. Sono alcune delle misure del ‘Piano di prevenzione e controllo per una movida sostenibile’ (Pms) messo a punto in vista del 21 giugno, quando verrà abolito
il coprifuoco.  Il piano è stato presentato dal sindaco Dario Nardella e condiviso e approvato nel corso della riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduta per l’occasione dalla dell’Interno Luciana Lamorgese.
Al termine dell’incontro la ministra  ha annunciato che e a Firenze saranno destinati 1,5 milioni di euro di risorse del fondo per la sicurezza urbana per l’impiego di 20
steward.
Singolare incidente ieri pomeriggio in piazza Signoria a Firenze, per fortuna senza conseguenze se non danni ad alcuni veicoli tra cui quello della ministra Lamorgese. Il cavallo che trainava una carrozza da ‘fiaccheraio’, si è imbizzarrito e è partito infilandosi tra due auto. Nessuna persona è rimasta coinvolta.
Il Tar della Toscana ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dall’associazione Italia Nostra contro la realizzazione del Viola Park a Bagno a Ripoli, il nuovo centro sportivo della Fiorentina, perché depositato “in un momento – si legge nella sentenza del Tribunale amministrativo – in cui il termine di 120 giorni per la sua proposizione era ormai decorso”.
Mps ha “dato mandato ai propri legali per proporre una denuncia contro ignoti in relazione alle notizie diffuse sul mercato che hanno determinato una
significativa alterazione del corso delle quotazioni dei titoli obbligazionari subordinati”. Lo si legge in una nota della banca. Già nella mattinata di ieri i titoli subordinati di Mps, i primi ad essere coinvolti in caso di dissesto della banca, hanno registrato forti cali, accentuando un trend discendente già in corso da alcune sedute.
CONTRORADIO INFONEWS: “Estranei alla vicenda, e prima del ritrovamento dei cadaveri non sapevamo neppure che ci fosse stato un omicidio”. Lo ha detto l’avvocato Filippo Viggiano, difensore di Taulant Pasho, al termine dell’interrogatorio al quale il suo assistito è stato sottoposto da parte della pm Ornella Galeotti, titolare dell’inchiesta che lo vede indagato per la morte dei genitori Shpetim e Tauta Pasho, i cui resti sono stati trovati lo scorso dicembre in alcune valigie abbandonate ai margini di un terreno  alla periferia di Firenze. L’inchiesta ha portato all’arresto di Elona Kalesha, ex fidanzata del figlio delle vittime, sempre reclusa nel carcere fiorentino di Sollicciano. Indagato successivamente il fratello della donna, Denis Kalesha.
Nessuna contaminazione delle acque dei pozzi privati a uso domestico che si trovano in prossimità del lotto V della Sr 429, tratto di strada dove secondo le indagini della Dda di Firenze sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta in Toscana sarebbero state smaltite sotto il rilevato stradale circa 8.000 tonnellate di Keu, le ceneri inquinanti derivanti dalla combustione dei rifiuti conciari. E quanto emerge dai risultati delle analisi effettuate da Arpat, su richiesta degli stessi proprietari dei pozzi.
Nei giorni scorsi intanto carabinieri forestali e Arpat hanno eseguito nuovi prelievi di terreno in un cantiere nel comune di Massarosa (Lucca), dove secondo le indagini sarebbero state
interrate altre migliaia di tonnellate di Keu.
Torna la ztl estiva notturna a Firenze da giovedì 24 giugno. Oggi  la giunta comunale darà il via libera alla delibera proposta dall’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, che rientra all’interno del pacchetto di misure del Piano di prevenzione e controllo per una movida sostenibile. Il provvedimento andrà avanti fino al 3 ottobre.

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 15 maggio 2021 da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi