Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 23 aprile 2021

Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 23 aprile 2021

Controradio Infonews: ultim’ora, aggiornamenti, cronaca ed eventi in Toscana nella sintesi mattutina di Controradio. Per iniziare la giornata ‘preparati’.

Entro oggi 23 aprile arriveranno in Toscana tutte le prime 11mila dosi del vaccino anti Covid della Johnson & Johnson dopo l’ok dell’Ema, l’Agenzia Europea del Farmaco. Questa nuova fornitura di vaccini sarà messa a disposizione degli over 70, che potranno prenotarsi sul portale regionale. Il vaccino sarà somministrato nelle giornate di domenica 25 e lunedì 26 aprile negli hub indicati.  Intanto, per gli ultraottantenni viene prorogata fino a domenica prossima, 25 aprile, la possibilità di accedere direttamente, senza prenotazione, negli hub, gestiti dalle Asl nei territori di loro competenza. Per gli over &0 c’è l’ipotesi di apertura delle prenotazioni da metà maggio.

Sul ritorno della Toscana in zona gialla il presidente della Regione, Eugenio Giani, e’ fiducioso, rispondendo, a margine di una conferenza stampa, circa le possibilita’ che la Toscana cambi colore gia’ a partire da lunedi’ prossimo e “Se la Toscana finisce in zona gialla entriamo tutti in zona gialla chiudendo all’ipotesi di applicare restrizioni da zona rossa in alcuni territori”, ribadisce.

 

Un marittimo, imbarcato su una nave gasiera spagnola diretta al porto di Livorno, è stato salvato da un elicottero della guardia costiera, partito dalla base aerea di Sarzana in un’operazione di soccorso coordinata dalla Direzione Marittima di Livorno. L’uomo, cittadino filippino di 28 anni, ha accusato un malore e la guardia costieraha deciso per l’intervento di recupero immediato.

Verso il 25 aprile: un protocollo per studiare la Costituzione a scuola e approfondire percorsi di memoria condivisa e  una cittadinanza fondata su libertà, solidarietà e pari opportunità, rifiutando qualsiasi forma di xenofobia e discriminazione. Questo l’obiettivo dell’intesa tra la Regione Toscana e una pluralità di soggetti fra cui l’Ufficio scolastico toscano, l’Associazione nazionale dei partigiani (Anpi), l’Università di Pisa, di Firenze e di Siena e  l’Istituto storico toscano della Resistenza. Di fatto sarà realizzato un programma comune per fornire a studenti e docenti piattaforme di contenuti e attività di formazione. Alessandra Nardini, assessora toscana all’istruzione  e con delega alla memoria.

 

Replica la madre del 28enne valdarnese che ha raccontato di essere stato maltrattato da lei  e tramite la propria legale Francesca Molino racconta la sua versione.
Secondo quanto riferito dalla legale la signora non avrebbe mai picchiato il figlio ne lo avrebbe mai allontanato da casa. Il cambio della serratura di casa, effettuato nell’ottobre scorso, sarebbe stato motivato, per contro, dalla paura di essere aggredita dal figlio come sarebbe accaduto almeno in un episodio finito nella denuncia sporta dalla signora in procura. Ad occuparsi del caso il pm Marco Dioni che ha inviato al giovane l’avviso di chiusura indagine con le ipotesi di accusa di maltrattamenti e lesioni personali. Secondo quanto riferito dal proprio legale la donna avrebbe saputo da sei anni che il figlio era omosessuale ma non avrebbe mai fatto rimostranze.

“I lavoratori dell’artigianato attendono la cassa integrazione da mesi: per il 2021 non è stato ancora pagato un euro”. E’ l’allarme lanciato in una nota da Mario Catalini, presidente dell’Ebret, l’Ente bilaterale toscano che autorizza i pagamenti dell’ammortizzatore sociale dedicato agli addetti del mondo artigiano. “Nella sola Toscana sono oltre 20mila i lavoratori dell’artigianato che attendono la cassa integrazione, ma il problema riguarda l’artigianato di tutta Italia”. Dunque, conclude il presidente dell’Ebret, “chiediamo di accelerare quanto più possibile le procedure affinché sia emanato il decreto di assegnazione delle risorse

Stop all’Iva sugli assorbenti nelle 21 farmacie comunali fiorentine. La battaglia portata avanti in consiglio comunale dalla consigliera del Pd Laura Sparavigna si è concretizzata con l’abbattimento della tassa che per gli assorbenti è al 22%. Firenze sarà il primo capoluogo di regione italiano a sostenere la causa, scegliendo di abolire la tampon tax nelle farmacie comunali. (In foto le rappresentanti della Regione a sostegno della campagna contro la Tampon Tax)

L'articolo Controradio Infonews: le principali notizie dalla Toscana, 23 aprile 2021 proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi