Corteo per Piazza Dalmazia e Piazza Fontana

Corteo per Piazza Dalmazia e Piazza Fontana

?Firenze, circa 300 persone hanno partecipato nonostante il freddo intenso e la pioggia ad un corteo in ricordo di Samb Modou e Diop Mor, i due senegalesi uccisi dal neofascista Gianluca Casseri il 13 dicembre 2011 in piazza Dalmazia, a Firenze e per “non dimenticare la strage di piazza Fontana” del 12 dicembre 1969.

Il corteo è partito proprio da piazza Dalmazia, è transitato per il quartiere di Rifredi e poi è ritornato nella stessa piazza teatro dell’agguato.

Hanno partecipato la comunità senegalese (colpita anche dall’omicidio di Idy Diene sul ponte Vespucci) e quella curda, in solidarietà con tutte le vittime del fascismo, del razzismo e della violenza di genere.

Diversi gli striscioni tra cui ‘Noi non dimentichiamo: Pinelli vive’. È stato ricordato anche Lorenzo Orsetti, caduto in Rojava mentre lottava al fianco del popolo curdo: tra i presenti c’era il padre Alessandro.

“Queste manifestazioni servono per unire, col desiderio, ha spiegato Alessandro Orsetti, “di un mondo diverso. Andiamo oltre il colore della pelle, l’appartenenza a uno Stato, le possibilità economiche”. Si deve “sognare un mondo migliore, dove si superano i confini e si vive in un mondo diverso”.

“La città di Firenze – hanno detto Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune – risponde al fascismo e al razzismo con determinazione, senza arretrare di un passo e cedere alla paura”.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Antonella Bundu e Dmitrij Palagi, consiglieri comunali di Sinistra Progetto Comune ed alcuni ragazzi:

L'articolo Corteo per Piazza Dalmazia e Piazza Fontana proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi