Covid,  Toscana: 10% in più nel periodo marzo-aprile. Dal 20 aprile  in linea con quella attesa

Covid,  Toscana: 10% in più nel periodo marzo-aprile. Dal 20 aprile  in linea con quella attesa

Intervista con il dott. FABIO VOLLER, coordinatore osservatorio epidemiologia ASL Toscana Centro

Durante i mesi della pandemia si sono susseguite le analisi e la diffusione dei dati sugli eccessi di mortalità osservati nel 2020, soprattutto nelle aree maggiormente colpite dal virus. Infatti, il confronto della mortalità generale nei primi mesi del 2020 con quella osservata negli anni precedenti risulta essere un indicatore di estremo interesse per la valutazione dell’impatto di Covid-19 sulla mortalità della popolazione.Soprattutto nella fase iniziale di diffusione della pandemia è possibile che si sia verificata una sottostima dei decessi attribuiti a Covid-19, poiché non tutti i decessi per questa infezione potrebbero essere stati identificati correttamente per mancanza di certificazione da tampone nei soggetti deceduti a domicilio o nelle residenze per anziani. Inoltre, l’impatto dell’epidemia sulla salute della popolazione in termini di mortalità generale, soprattutto nelle aree dove i sistemi sanitari sono stati particolarmente stressati dalla pandemia, potrebbe essere stato in parte aggravato da fattori indiretti come, ad esempio, il ridotto accesso ai servizi di emergenza-urgenza per eventi cardiovascolari (infarto o ictus) o per la minore attenzione ai malati cronici. Paradossalmente, potrebbe anche essersi verificato un effetto opposto, ovvero un’attenuazione di alcuni decessi dovuta alle restrizioni imposte dalle misure di distanziamento sociale e di chiusura delle attività (riduzione delle morti da incidenti stradali e nei luoghi di lavoro, riduzione dell’inquinamento atmosferico).

Per questi motivi, l’analisi dei dati di mortalità generale, cioè per tutte le cause e non solo per Covid-19, è importante perché, oltre a descrivere i pattern temporali e geografici della mortalità del 2020 in Toscana, fornisce anche una stima della mortalità Covid-19 “nascosta” e indiretta.

L'articolo Covid,  Toscana: 10% in più nel periodo marzo-aprile. Dal 20 aprile  in linea con quella attesa proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi