Disservizi ferroviari, Ceccarelli chiede incontro con vertici RFI

FIRENZE - Nuovi disservizi ferroviari registrati oggi lungo le linee Firenze-Viareggio e sulla Firenze-Pisa. L'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli torna ad incalzare Ferrovie, ed in particolare RFI, perchè intervenga. "Ho chiesto ai vertici di Rfi un incontro urgente - ha detto - per capire quale sia la causa dei problemi di infrastruttura che rischiano di vanificare il molto di buono che era stato fatto negli scorsi anni grazie ad investimenti importante ed a molto lavoro da parte di tutti". "Quello che ci aspettiamo - ha aggiunto l'assessore - è che la manutenzione della rete sia tale da garantire i livelli di qualità del servizio che abbiamo fissato nel nuovo contratto firmato con Trenitalia".

"In Toscana - prosegue Ceccarelli - oltre 240.000 persone al giorno si spostano sui quasi 800 treni in circolazione. Non è possibile che le problematiche dell'infrastruttura mettano a repentaglio questi risultati. Come se non bastasse, ci troviamo a dover fare i conti con modifiche di orario, non concordate con la Regione e talvolta penalizzanti per i treni regionali. Ora attendiamo risposte da Rfi e spiegazioni nei confronti degli utenti del servizio"

I commenti sono chiusi