Eclettico, affabulatore, intenditore di vini e talent scout, sale sul podio lo statunitense John Axelrod rappresentante di una nuova idea della musica

Con l’Orchestra della Toscana giovedì 29 e venerdì 30 ottobre al Teatro Verdi dirige un programma dalle suggestioni slave con Smetana e Dvorák, fino al Triplo Concerto che Beethoven concepì per il suo allievo prediletto, l'arciduca Rodolfo d'Asburgo

I commenti sono chiusi