Emergenza casa: proposte Cgil-Sunia ai candidati alla Regione

Emergenza casa: proposte Cgil-Sunia ai candidati alla Regione

?Firenze, presentate le proposte di Cgil e Sunia Toscana a tutti i candidati alla Presidenza della Regione per l’emergenza casa.

Secondo Cgil e Sunia, in Toscana +30% di sfratti (oltre mille in più) a partire dal prossimo 1° gennaio, alla fine del blocco. Nel 2019 la nostra regione è stata la quarta italiana per sfratti eseguiti (92% per morosità), nel podio Firenze, Pisa e Livorno. Nel 2020, oltre 18mila famiglie hanno chiesto il contributo affitto per l’emergenza Covid ai Comuni (in testa Firenze, poi Livorno e Prato).

Le proposte di Cgil e Sunia Toscana a tutti i candidati alla Presidenza della Regione: “20 milioni di euro annui per un Piano casa, più alloggi sociali, regolamento unico di utenza delle case popolari, revisione della legge sulle locazioni. Senza interventi, sarà una disfatta per le famiglie in difficoltà: una su tre lo è, non solo nelle città ma anche in provincia”. Il 7 settembre convegno a Firenze sul tema con Giani, Galletti, Fattori.

Secondo il rapporto Cgil-Sunia, la Toscana non sarebbe un’oasi felice: risulta essere l’ottava regione in Italia con più alto numero di sfratti ed il 92% è quasi interamente per morosità. Abbiamo 3300 nuove convalide di sfratto (3029 per morosità, 271 per finita locazione), 6553 richieste di esecuzione con forza pubblica, 2260 sfratti già eseguiti con forza pubblica. In questo caso siamo la quarta Regione con il maggior numero di sfratti eseguiti, dopo Lombardia, Piemonte ed Emilia-Romagna.

Firenze è la settima città in Italia per numeri di sfratti, con 802 nuove convalide di sfratto (689 per morosità, 113 per finita locazione), 2877 richieste di esecuzione con forza pubblica, 576 sfratti già eseguiti con forza pubblica. Empoli è la città con più espropri immobiliari in rapporto al numero di abitanti. Pisa (e provincia) è seconda, con 379 nuove convalide di sfratto, 181 richieste di esecuzione, 161 sfratti già eseguiti con forza pubblica. Al terzo posto Livorno con 357 convalide di sfratto, 318 richieste di esecuzione e 282 sfratti già eseguiti con forza pubblica.

Seguono Pistoia con 301 nuove convalide, 276 richieste di esecuzione e 282 sfratti già eseguiti con forza pubblica; Lucca con 298 nuove convalide, 350 richieste di esecuzione e 227 sfratti già eseguiti con forza pubblica; Prato con 282 nuove convalide, 760 richieste di esecuzione e 249 sfratti già eseguiti con forza pubblica; Grosseto con 248 nuove convalide, 371 richieste di esecuzione e 98 sfratti già eseguiti con forza pubblica; Siena con 225 nuove convalide, 437 richieste di esecuzione e 148 sfratti già eseguiti con forza pubblica (22,41 in più rispetto al 2015); Arezzo con 219 nuove convalide, 647 richieste di esecuzione e 253 sfratti già eseguiti con forza pubblica. Infine Massa Carrara con 189 nuove convalide, 341 richieste di esecuzione e 78 sfratti già eseguiti con forza pubblica.

Gimmy Tranquillo ha intervistato Laura Grandi, segretaria generale Sunia Toscana:

L'articolo Emergenza casa: proposte Cgil-Sunia ai candidati alla Regione proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi