Giovani e dipendenze: Firenze, la prevenzione potrebbe passare dal registro elettronico

Giovani e dipendenze: Firenze, la prevenzione potrebbe passare dal registro elettronico

E’ convocato dal Comune di Firenze un tavolo delle dipendenze per il  prossimo 10 dicembre in cui Mimma Dardano consigliera speciale di Palazzo Vecchio illustrerà ai soggetti coinvolti, la sua idea di inserire nel registro elettronico scolastico uno spazio di informazione e prevenzione con approfondimenti su cause, statistiche, effetti collaterali di alcune dipendenze come alcol, droga, droghe sintetiche, in collaborazione con esperti che conoscono bene queste materie.

Si tratta in sostanza di uno spazio web ad hoc posto all’interno dei registri elettronici sulle varie piattaforme date dal ministero. Dopo il tavolo comunale verrà richiesto un incontro con l’assessora all’istruzione della Regione Toscana.

“L’obiettivo è quello di avere delle corrette informazioni sugli stili di vita facilmente reperibili, considerando che il registro elettronico è utilizzato da ragazzi per vari motivi, per controllare i voti o i compiti assegnati.  La funzione si potrebbe strutturare con una serie di  Approfondimenti che possono diventare occasione di conoscenza per i ragazzi e ragazze per acquisire consapevolezza dei rischi e far passare dei messaggi positivi per tenere il maggior numero di loro lontano da sostanze pericolose, spesso percepite come innocue, come ‘uno sballo’ senza conseguenze”, ha affermato Mimma Dardano intervistata da Chiara Brilli.

L'articolo Giovani e dipendenze: Firenze, la prevenzione potrebbe passare dal registro elettronico proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi