Il nuovo spazio del Giardino dell’Ardiglione intitolato a Fioretta Mazzei

Il nuovo spazio del Giardino dell’Ardiglione intitolato a Fioretta Mazzei

In Oltrarno un nuovo luogo intitolato a Fioretta Mazzei. Dopo l’Albergo Popolare da oggi anche la nuova struttura polivalente all’interno del Giardino dell’Ardiglione sarà dedicata a questa figura di primo piano per Firenze per il suo impegno politico, istituzionale e religioso.

“Con questa intitolazione abbiamo accolto le richieste delle famiglie dell’Oltrarno e del Quartiere 1 di intitolare questo spazio a una donna davvero importante per San Frediano e per l’intera città – sottolinea l’assessore alla Toponomastica Alessandro Martini (AUDIO. INTERVISTA A CURA DI CHIARA BRILLI) -. Sono davvero emozionato a presenziare a questa cerimonia perché ho conosciuto personalmente Fioretta Mazzei e il suo impegno per la città rappresenta un esempio e una motivazione a portare avanti quei valori che lei ha testimoniato fino all’ultimo”.

L’assessore ha continuato ricordando come Fioretta Mazzei sia stata “una figura straordinaria che ha lasciato un segno profondo nella città, in particolare come assessora all’educazione e alla cultura in Comune, la prima donna a ricoprire questo ruolo. Cattolica e molto legata al sindaco Giorgio La Pira, insieme a un gruppo di donne e uomini hanno fatto cose egregie e importantissime per Firenze. Straordinaria è stata anche come insegnante ed educatrice molto vicina alle nuove generazioni e agli adolescenti, in particolare alle ragazze. Davvero un modello di donna tenace – continua l’assessore -, ma anche accogliente, sempre sorridente e di una intelligenza non comune come testimoniano le iniziative, le attività, i progetti da lei proposti per la città che ancora oggi sono la sua eredità. Intitolarle uno spazio polivalente proprio nel cuore del suo quartiere, San Frediano, e nello spazio dei Nidiaci che lei ha tanto curato è un gesto semplice ma importantissimo che rappresenta il tributo della città al suo impegno per la collettività” conclude l’assessore Martini.

“Fioretta Mazzei è stata un punto di riferimento fondamentale del sociale e dell’educazione a Firenze – ha detto l’assessora a Welfare ed Educazione Sara Funaro -. Il senso di accoglienza che ancora oggi contraddistingue la nostra città è dovuto anche al grande lavoro portato avanti da lei. La nostra comunità è molto legata a Fioretta Mazzei e lo dimostrano le tante intitolazioni a lei dedicate: l’Albergo popolare, in cui accogliamo i cittadini fragili porta il suo nome, così come una scuola e adesso anche uno spazio del giardino dell’Ardiglione. Tre luoghi simbolo sono legati al suo nome in segno di graditudine per quello che ha fatto per Firenze e affinché i fiorentini si ricordino per sempre di lei”.

Alla cerimonia erano presenti tra gli altri Mirco Rufilli consigliere delegato del sindaco per la valorizzazione della fiorentinità e Agnese Mazzei nipote di Fioretta Mazzei.

La struttura, realizzata al posto della vecchia limonaia con materiali ecologici e completamente integrata nel contesto monumentale del giardino, è destinata all’utilizzo di bambini e famiglie. Un importante intervento che ha visto anche la riqualificazione dell’area verde restituendo centralità ad un luogo di grande significato per l’Oltrarno.

L'articolo Il nuovo spazio del Giardino dell’Ardiglione intitolato a Fioretta Mazzei da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi