Incendio di vaste proporzioni a Campagnatico (Gr), mezzi aerei in azione

Incendio di vaste proporzioni a Campagnatico (Gr), mezzi aerei in azione

Per l’estensione dell’incendio  (circa 30 ettari) e la presenza di alcune abitazioni sparse che potrebbero essere interessate dai vari fronti del fuoco, stanno operando sul posto tre elicotteri della flotta regionale e uno dei vigili del fuoco. In arrivo anche un Canadair della flotta nazionale.

Un vasto incendio di terreni incolti e bosco interessa la località di Torrente Trasubbie nel comune di Campagnatico (Gr). Sul luogo stanno intervenendo squadre di volontariato dell’Antincendio boschivo regionale, operai forestali e il direttore operazioni dell’Unione di Comuni delle Colline Metallifere.

Per l’estensione della superficie (circa 30 ettari) e la presenza di alcune abitazioni sparse che potrebbero essere interessate dai vari fronti del fuoco, stanno operando sul posto tre elicotteri della flotta regionale e uno dei vigili del fuoco. In arrivo anche un Canadair della flotta nazionale.

Sotto controllo l’incendio di Campo nell’Elba, grazie al rapido intervento di squadre e elicotteri. Le operazioni di bonifica e controllo proseguiranno per molte ore.

Si ricorda che dal 1 luglio è in vigore il divieto assoluto di accensione abbruciamenti e si raccomanda la massima attenzione nelle operazioni agricole e nell’uso all’aria aperta di strumenti da lavoro che possono generare scintille.

Un altro incendio boschivo  è scoppiato intorno alle 13 sta interessando il Comune di Campo nell’Elba, in località Sant’Ilario.

Per ora non ci sono dettagli circa l’entità, ma sono al lavoro tre elicotteri regionali a supporto di squadre a terra  dell’Organizzazione regionale AIB.

Si ricorda che dal 1 luglio è in vigore il divieto assoluto di accensione abbruciamenti e si raccomanda la massima attenzione nelle operazioni agricole e nell’uso all’aria aperta di strumenti da lavoro che possono generare scintille

 

L'articolo Incendio di vaste proporzioni a Campagnatico (Gr), mezzi aerei in azione da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi