La Comunità del Bosco cerca proprietari e gestori di terreni per un progetto sul Monte Pisano

La Comunità del Bosco cerca proprietari e gestori di terreni per un progetto sul Monte Pisano

L’obiettivo è la partecipazione al bando Mipaaf che prevede contributi fino a 200.000 euro. Gli interessati possono contattare la Comunità del Bosco entro il 30 ottobre 2020

Intervista di Chiara Brilli a Maurizio Meucci,  Presidente Comunità del Bosco Monte Pisano Onlus

La Comunità del Bosco Monte Pisano, cerca proprietari e/o gestori di terreni boscati e non per realizzare un progetto sul Monte Pisano. L’obiettivo è la partecipazione a un bando del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali (Mipaaf) per la redazione di piani pluriennali di gestione attiva e sostenibile del patrimonio fondiario. Il bando supporta studi e ricerche finalizzati a una gestione attiva del bosco e la progettazione partecipata per pianificare il futuro delle superfici silvo-pastorali.

Tutti i proprietari e/o gestori di aree boschive e terreni del Monte Pisano, sia del versante pisano che lucchese, interessati a questa opportunità sono invitati a contattare la Comunità del Bosco entro il 30 ottobre: scrivendo a progetti@cdbmp.it; riempiendo il modulo sul sito o intervenendo di persona alla prossima riunione programmata per mercoledì 14 ottobre, alle 21:00 presso la sede di via dei Nocetti 3 a Calci (PI).

“Facilitare la gestione condivisa delle aree boschive e silvo-pastorali è la finalità del bando di selezione promosso dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – dice Maurizio Meucci  presidente della comunità del Bosco- ed è uno degli obiettivi della nostra neonata associazione che si è costituita nell’ottobre del 2019 grazie ad un percorso che ha coinvolto cittadini, amministrazioni e associazioni”.

Informazioni e dettagli su www.comunitàdelboscomontepisano.it

L'articolo La Comunità del Bosco cerca proprietari e gestori di terreni per un progetto sul Monte Pisano proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi