La ricerca si presenta online con la BRIGHT-NIGHT 2020

La ricerca si presenta online con la BRIGHT-NIGHT 2020

La manifestazionea Notte Europea delle Ricercatrici e dei Ricercatori  nata nel 2005 per iniziativa della Commissione Ue, vuol avvicinare i cittadini alla scienza. L’edizione dell’anno della pandemia vedrà un avvicendarsi di eventi e conferenze tutti on line sul sito: www.bright-night.it

Numerosi anche in Toscana gli eventi promossi per l’edizione 2020 della BRIGHT-NIGHT. Un programma completamente digitale, che avrà il suo cuore venerdì 27 e sabato 28 novembre, ma già nei giorni precedenti proporrà al pubblico alcuni contenuti.

Giovedì 26, “Mini talks per Maxi scienziati”, iniziativa per gli under 12 in collaborazione con Festival delle Scoperte e biblioteca delle Oblate. Venerdì, invece, verrà presentata “La ricerca per tutti”, cinque mini conferenze in diretta online (dalle 15) tenute dai ricercatori fiorentini e dedicate a “Un mondo migliore per tutti”, “Per una comunità sostenibile”, “Ricerca in salute!”, “Futuri-amo” e “Sosteniamo il pianeta”. Alle 16 , a cura del Polo Universitario Penitenziario Toscano, si parlerà di didattica a distanza e didattica in presenza.

Sabato 28 la manifestazione continuerà con le premiazioni del concorso “La ricerca in tre minuti”, bandito dall’ateneo fiorentino e dedicato a innovatività e impatto sociale dei progetti degli assegnisti e dottorandi Unifi, che vede in giuria gli studenti delle scuole medie superiori.

In occasione di BRIGHT-NIGHT sarà possibile anche guardare video su temi che vanno dalla paleontologia all’antropologia, a cura del sistema museale di ateneo e assistere a esperimenti, dimostrazioni e laboratori ideati dai ricercatori fiorentini e da Open Lab, la struttura per la diffusione della cultura scientifica Unifi.

L’assessora regionale a Università e Ricerca Alessandra Nardini ha commentato: “Riconosciamo e comprendiamo l’importanza del lavoro e dell’impegno di ricercatrici e ricercatori. A me piace pensare che questa consapevolezza resti e che, passato questo momento difficile, ci si ricordi sempre del ruolo e del contributo prezioso della ricerca per la crescita e l’innovazione” – ha poi aggiunto – ” Nella regione c’è una presenza accademica di prim’ordine, di cui dobbiamo andare orgogliosi, con scuole di eccellenza conosciute a livelle mondiale”. Ha concluso dicendo: “Credo che la Toscana possa essere per l’Europa quella che è la Silicon Valley per gli Usa”.

Anche Luigi Dei, rettore dell’Università di Firenze, ha rilasciato dichiarazioni in merito all’evento: “Si svolge in un momento veramente complesso, drammatico. Per questo deve trasmettere la forza della ricerca”. Ha poi sottolineato la necessità di “Guardare avanti, a dopo il Covid, a quel pianeta che sicuramente dovrà cambiare tante cose. E queste cose cambieranno solo e soltanto se si potrà avere una ricerca avanzata, capace di produrre innovazione utile a risolvere i grandi problemi transnazionali”.

Carlo Lascialfari

L'articolo La ricerca si presenta online con la BRIGHT-NIGHT 2020 proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi