L’AFFIDABILE BART

Quando Gabbiadini l'ha superato, di testa a tempo praticamente scaduto, Dragowski era tra i più inferociti, tangibile conferma di un carattere che mostra ogni volta che indossa i guanti.

I commenti sono chiusi