Lastra a Signa, individuati ingenti quantitativi di rifiuti

Lastra a Signa, individuati ingenti quantitativi di rifiuti

Nel comune di Lastra a Signa, i carabinieri forestali hanno individuato un’area dove erano stati abbandonati ingenti quantitativi di rifiuti. I militari sono risaliti agli autori dell’abbandono e hanno denunciato due persone.

Militari della Stazione Carabinieri forestale di San Casciano in Val di Pesa, con la collaborazione della Stazione Carabinieri forestale di Firenze, hanno rilevato un deposito di rifiuti di varia natura abbandonati a Stagno – una località periferica del comune di Lastra a Signa (FI) – in prossimità dell’area in cui si trova il depuratore di San Colombano.

La maggior parte dei rifiuti accumulati è risultata di scarti di lavorazione tessile, abbandonati prevalentamente in cumuli sparsi ed in sacchi neri. Da alcuni indizi contenuti nei sacchi, i militari sono riusciti a risalire e ad identificare l’autore dell’abbandono individuando anche la ditta produttrice.

L’autore, un imprenditore di una ditta con sede del Comune di Lastra a Signa (FI), che produce abbigliamento sportivo, si è avvalso di un’impresa individuale dedita al trasporto di rifiuti che però non era autorizzata nè al trasporto come terzi nè a trattare quella tipoligia di rifiuti.

L’imprenditore e la ditta sono stati denunciati all’A.G. in base al T.U.A. (Testo Unico Ambientale) per abbandono e deposito in modo incontrollato di rifiuti speciali non pericolosi sul suolo.

 

L'articolo Lastra a Signa, individuati ingenti quantitativi di rifiuti proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi