Malattie metaboliche, le novità in una conferenza stampa, domani 26 giugno

FIRENZE - Grazie agli screening neonatali che in Toscana si fanno ormai da decenni, le malattie metaboliche vengono individuate subito dopo la nascita e curate per tempo. Quindi i bambini che hanno queste malattie diventano adolescenti e adulti. Questo rende necessario adeguare progressivamente le terapie. La giunta ha approvato oggi una delibera proposta dall'assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi, che definisce il percorso di transizione e individua i centri esperti per le cure.

Il contenuto della delibera verrà presentato dall'assessore Stefania Saccardi, nel corso di una conferenza stampa che si terrà domani, mercoledì 26 giugno, alle ore 12, nella Sala stampa Cutuli di Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10. Con lei, saranno presenti alla conferenza stampa Rocco Damone, dg della Aou Careggi, Alberto Zanobini, dg Aou Meyer, dottoressa Maria Alice Donati, responsabile della sezione Malattie Metaboliche e Neuromuscolari del Meyer, professor Domenico Prisco, direttore della Medicina Interna Interdisciplinare di Careggi, Simonetta Menchetti, presidente Associazione Malattie Metaboliche Congenite onlus - AMMEC.

I commenti sono chiusi