Pisa: maestra spiega ‘Sardine’ in classe, è bufera

Pisa: maestra spiega ‘Sardine’ in classe, è bufera

Dopo  la protesta di alcuni genitori che attraverso Fb accusano la stessa insegnante di propaganda ideologica, il deputato della Lega Edoardo Ziello ha depositato un’interrogazione parlamentare al ministro dell’istruzione.

La maestra ha minimizzato: “E’ stato un caso – ha spiegato – perché avevo questa sardina in tasca per restituirla a una bambina che il giorno prima avevo incontrato in piazza insieme ai suoi genitori”.”In classe un’altra alunna mi ha chiesto come mai ci fosse così tanta gente in piazza per la manifestazione delle Sardine- ha aggiunto la maestra – e ho colto l’occasione per ricollegarci alla storia di Guizzino, pesciolino nero portatore di un messaggio positivo, perché, le ho detto, mentre da soli è difficile, insieme si è più forti e per ricordare agli alunni la Costituzione che all’articolo 3 ci ricorda che siamo tutti uguali senza distinzione di razza, sesso o religione”.

Di tutto altro parere il leghista Ziello. “Non si può inquinare l’ambiente scolastico portando nei luoghi deputati all’istruzione simboli propagandistici di certe idee politiche – ha affermato Ziello motivando l’interrogazione -. Mi auguro che la maestra non discrimini i suoi alunni in base alla propria sensibilità politica. Se fossi in lei porgerei immediatamente le scuse più sentite ai genitori”.

L'articolo Pisa: maestra spiega ‘Sardine’ in classe, è bufera proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi