Renee, il live negli studi di Controradio

Renee, il live negli studi di Controradio

Renato D’Amico in arte Renee, presenta il suo disco d’esordio “A Casa Mia” con un mini live negli studi di Controradio. Intervista a cura di Giovanni Barbasso

“A Casa Mia” contiene viaggi, persone e parole. Le 12 canzoni sono le tappe. Il disco si muove tra la canzone pop e l’elettronica.
Ogni brano ha un vestito specifico, un mondo a se da descrivere. RENEE non ha voglia di nascondersi, i suoi testi sono cose successe: paure adolescenziali, amori sbagliati, traslochi, voglia di non definirsi. Gli arrangiamenti sono il risultato di ricerche sonore. La grande quantità di riverberi avvolge chi ascolta e lo accompagna in un mondo metafisico.
I suoni imponenti sono schiaffi sul viso.

“A Casa Mia” non è solo un disco, è una ricerca verso un’estetica personale.
In questa sua ricerca Renee, insieme a l’artigiana Francesca Lombardi, concepisce un brand di vestiti. Gli abiti sono mezzi di espressione, la componente visiva delle canzoni.
Essi nascono da un’idea di riuso, sono storie passate di altri che tornano a vivere.
Cappotti come corazze, centrini come armature fragili.

“A Casa Mia” è stato prodotto e composto da Renato D’Amico e registrato da Marco Gorini a maggio 2020 al Sam Studio di Lari di Mirco Mencacci. Andrea De Bernardis ha contribuito al master presso lo studio Eleven Mastering di Busto Arsizio. La scelta dello studio è stato fortemente influenzata dalla volontà di RENEE di cercare un sound analogico e di poter utilizzare attrezzature come nastri, riverberi analogici (EMT) e microfoni d’epoca.

Parallelamente all’attività di cantautore Renee lavora come produttore artistico:
nel 2018 produce il disco “Latte di Soia” di Postino nel Labella studio di Montelupo Fiorentino e nel 2019 produce il disco “Toccaterra” di Emma Nolde registrato al 360 Studio di Livorno

L'articolo Renee, il live negli studi di Controradio da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi