Sperimentazione negozio autism-friendly al Centro Ponteagreve

Sperimentazione negozio autism-friendly al Centro Ponteagreve

Prevista la sperimentazione di un punto vendita autism-friendly al Centro Ponteagreve domani, venerdì 2 aprile, in occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo.

Il 2 aprile è la Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo e Unicoop Firenze propone un’iniziativa di sensibilizzazione nel Coop.fi di Ponte a Greve. Nel punto vendita autism-friendly si ridurranno gli elementi di disturbo per le persone con autismo.

Il territorio si arricchisce di un nuovo centro su misura per per le persone con disturbi dello spettro autistico. L’attenzione al “profilo sensoriale” sarà fondamentale nell’organizzazione del punto vendita autism-friendly. Le iniziative messe in pratica prevedono la riduzione dei rumori e del volume della radio all’interno del punto vendita e l’abbassamento delle luci, l’indicazione visiva dei contenuti nella segnaletica delle corsie del supermercato, oltre all’individuazione di una cassa prioritaria connotata da un simbolo blu e alla realizzazione di un pannello esplicativo sulle azioni intraprese.

Grazie alla collaborazione con ASA, Associazione Sindromi Autistiche, i lavoratori del punto vendita di Ponte a Greve hanno avuto modo di confrontarsi con lo psicoterapeuta Patrizio Batistini che ha illustrato quali sono i comportamenti più importanti per favorire un adattamento del contesto alle persone con disturbi dello spettro autistico.

Patrizio Batistini, psicoterapeuta e presidente Associazione Sindromi Autistiche, ha speigato che è fondamentale “limitare la rumorosità degli ambienti e le luci troppo forti, piuttosto che cercare di fare domande precise e cercare di usare un tono di voce calmo e basso, sono alcuni dei piccoli accorgimenti che possono mettere a proprio agio una persona con disturbi dello spettro autistico che si trova a fare la spesa in un supermercato. Non c’è un modo univoco di rapportarsi, perché ogni soggetto affetto da autismo ha le sue peculiarità, ma ci sono delle buone pratiche da rispettare che possono aiutare la persona nella sua strada verso l’autonomia. Uno dei nostri obiettivi è diffonderle il più possibile”.

L'articolo Sperimentazione negozio autism-friendly al Centro Ponteagreve proviene da www.controradio.it.

I commenti sono chiusi