Lavori Fi-Pi-Li, parte sconto per bus e Tir che percorrono A11 e A12

Lavori Fi-Pi-Li, parte sconto per bus e Tir che percorrono A11 e A12

Entra in vigore oggi lo sconto di circa il 50% sulla tariffa autostradale ai mezzi pesanti (classi 3, 4 e 5) che percorrono le A11 e A12 in alternativa alla Sgc Fi-Pi-Li. A segnalarlo è una nota della Regione Toscana precisando che è “giunto il nulla osta dal Mit” e sono stati “firmati gli atti necessari”.

“Si tratta di un provvedimento nato dalla volontà di limitare per quanto possibile i disagi all’utenza e le code dovute lal cantiere per il miglioramento della sicurezza lungo la Fi-Pi-Li. La Regione Toscana sta portando avanti tutto quanto in suo potere per ridurre le criticità e, tra queste, la presenza in strada di mezzi pesanti. Togliendo camion e pullman dalla Fi-Pi-Li, la code subiranno una riduzione notevole e con esse anche i disagi per l’utenza, sia nei giorni lavorativo che nel fine settimana” spiega l’assessore regionale alle infrastrutture, Vincenzo Ceccarelli.

La fase iniziale di incentivo, in via sperimentale, sarà a carico di Aspi e Salt, senza oneri per la Regione Toscana. Il periodo di prova durerà due mesi, al termine dei quali la Regione valuterà se far proseguire l’iniziativa, questa volta a carico del bilancio regionale.

L’agevolazione tariffaria riguarderà esclusivamente i transiti andata e ritorno dei mezzi a 3,4 e 5 assi nelle seguenti tratte delle autostrade A11 e A12: Firenze Ovest- Pisa Nord; Firenze Scandicci – Pisa Nord; Calenzano – Pisa Nord; Firenze Impruneta – Pisa Nord; Firenze Sud- Pisa Nord; Prato est – Pisa Nord; Firenze Ovest – Pisa Centro; Firenze Scandicci – Pisa Centro; Calenzano – Pisa Centro; Firenze Impruneta – Pisa Centro; Firenze Sud – Pisa Centro; Prato est – Pisa Centro; Firenze Ovest – Livorno; Firenze Scandicci – Livorno; Calenzano – Livorno; Firenze Impruneta – Livorno; Firenze Sud – Livorno; Prato est – Livorno.

Hanno diritto alla riduzione tariffaria del 50% i titolari di contratto Telepass con Viacard con veicoli di classe di pedaggio 3, 4 e 5.

L'articolo Lavori Fi-Pi-Li, parte sconto per bus e Tir che percorrono A11 e A12 proviene da www.controradio.it.

Corte Ue: lavori su A12 prorogati illegittimamente, infrazione Italia

Corte Ue: lavori su A12 prorogati illegittimamente, infrazione Italia

L’Avvocata generale della Corte di giustizia dell’Ue Eleanor Sharpston, con un parere non vincolante, propone alla Corte di dichiarare l’infrazione dell’Italia per aver illegittimamente prorogato dal 2028 al 2046 la concessione dei lavori sulla A12 Civitavecchia-Livorno.

Tale proroga equivarrebbe alla conclusione di una nuova concessione di lavori ed avrebbe quindi dovuto essere oggetto di pubblicità mediante pubblicazione di un bando di gara. Poiché, invece, non c’è stata pubblicazione, Bruxelles ha promosso un’azione per inadempimento nei confronti dell’Italia.
Secondo l’Avvocata generale “una proroga di 18 anni, decisa dall’amministrazione aggiudicatrice responsabile per le concessioni autostradali (ANAS), in favore del concessionario SAT (Società Autostrada Tirrenica), costituisce la modifica di un aspetto essenziale del contratto di concessione, stabilita senza alcuna pubblicazione preliminare del bando di gara, in violazione dell’obbligo di pubblicità e, quindi, dei principi di parità di trattamento e di trasparenza, stabiliti dalla direttiva pertinente.

L'articolo Corte Ue: lavori su A12 prorogati illegittimamente, infrazione Italia proviene da www.controradio.it.

Corte Ue: lavori su A12 prorogati illegittimamente, infrazione Italia

Corte Ue: lavori su A12 prorogati illegittimamente, infrazione Italia

L’Avvocata generale della Corte di giustizia dell’Ue Eleanor Sharpston, con un parere non vincolante, propone alla Corte di dichiarare l’infrazione dell’Italia per aver illegittimamente prorogato dal 2028 al 2046 la concessione dei lavori sulla A12 Civitavecchia-Livorno.

Tale proroga equivarrebbe alla conclusione di una nuova concessione di lavori ed avrebbe quindi dovuto essere oggetto di pubblicità mediante pubblicazione di un bando di gara. Poiché, invece, non c’è stata pubblicazione, Bruxelles ha promosso un’azione per inadempimento nei confronti dell’Italia.
Secondo l’Avvocata generale “una proroga di 18 anni, decisa dall’amministrazione aggiudicatrice responsabile per le concessioni autostradali (ANAS), in favore del concessionario SAT (Società Autostrada Tirrenica), costituisce la modifica di un aspetto essenziale del contratto di concessione, stabilita senza alcuna pubblicazione preliminare del bando di gara, in violazione dell’obbligo di pubblicità e, quindi, dei principi di parità di trattamento e di trasparenza, stabiliti dalla direttiva pertinente.

L'articolo Corte Ue: lavori su A12 prorogati illegittimamente, infrazione Italia proviene da www.controradio.it.

A/12: bimba 2 anni salvata da arresto cardiaco, corsa Polstrada a ospedale Pisa

A/12: bimba 2 anni salvata da arresto cardiaco, corsa  Polstrada a ospedale Pisa

Salvata da un arresto cardiaco in autostrada, forse conseguenza di febbre alta e convulsioni, una bimba  di 2 anni in viaggio coi genitori in Italia. L’intervento della Polstrada è stato complesso e giocato sulla velocità.

Nel pomeriggio c’è stata una chiamata al 113 da un pullman in transito sull’A/12. La centrale operativa ha inviato una pattuglia della Polstrada già vicina. E’ successo sull’A/12, nel tratto pisano, dove una pattuglia della Polizia stradale ha prelevato la bimba tedesca dal pullman dove viaggiava e l’ha portata al pronto soccorso dell’ospedale di Pisa dove ora è in osservazione fuori pericolo di vita.

La bimba, queste le ricostruzioni, era andata in arresto cardiaco e aveva perso conoscenza, e una passeggera del pullman è comunque riuscita con manovre di rianimazione di emergenza a farla riprendere. La bimba però respirava con difficoltà. La pattuglia della sezione di Pisa, arrivata in pochi minuti sul posto, prima che le venisse un’altra crisi, l’ha messa sull’auto di servizio e, con il padre, ha corso all’ospedale di Pisa.

Qui, i medici del pronto soccorso, già allertati, hanno proseguito la rianimazione e la piccola si è ripresa. Aveva avuto convulsioni, forse per la febbre alta, hanno spiegato i medici, per questo aveva perso conoscenza. Ora è fuori pericolo. La bimba però deve rimanere in osservazione. Comunque la famiglia tedesca potrà riprendere la crociera dal porto di Piombino (Livorno), dove aveva fatto scalo la loro nave prima di ripartire per Portofino (La Spezia), appena verrà dimessa dall’ospedale.

Il padre ha ringraziato la pattuglia della Polstrada, salutando gli agenti in inglese definendola ‘My angels’. L’intervento è avvenuto all’altezza dell’uscita Pisa Centro dell’A/12.
Decisivo per abbreviare i tempi dell’intervento, viene spiegato, è stato il coordinamento del neo-costituito Centro operativo della Polizia stradale della Toscana, in esercizio da qualche giorno, che gestisce le attività di tutte le pattuglie nella regione, sia sulle autostrade sia sulla viabilità ordinaria.

L'articolo A/12: bimba 2 anni salvata da arresto cardiaco, corsa Polstrada a ospedale Pisa proviene da www.controradio.it.