Covid, Magrini (Aifa): emersi straordinari benefici del cortisone

Covid, Magrini (Aifa): emersi straordinari benefici del cortisone

Lo ha detto il direttore generale dell’Agenzia italiana del farmaco, Nicola Magrini, intervenendo alla presentazione dell’edizione 2020 dell’Osservatorio sui farmaci generici, realizzato dalla Società di studi economici Nomisma per Egualia.

“Durante la fase Covid si sono progressivamente mostrati gli straordinari benefici del cortisone, un farmaco dimenticato perché a lungo andare, oltre le due settimane di trattamento, provoca certamente qualche danno, ma non in cinque giorni di terapia come si è dimostrato in uno studio: e’ l’unico farmaco che ha ridotto la mortalità dei pazienti. Più di un farmaco piuttosto caro e poco o meno efficace come il remdesivir”.

“Non ci sono farmaci dimenticati – ha specificato poi Magrini – l’aspirina che ha oltre 100 anni o l’insulina che ha 100 anni sono tra i farmaci migliori di cui disponiamo. Il distinguo molto consumistico tra farmaci nuovi e vecchi non alberga in Aifa e non esiste. I farmaci sono o utili o inutili. Quando diventano molto efficaci l’industria li chiama innovativi, noi li chiamiamo essenziali”.

L'articolo Covid, Magrini (Aifa): emersi straordinari benefici del cortisone proviene da www.controradio.it.