Sport, ‘CSI in tour’ 2022, dal 2 aprile al 16 ottobre 40 tappe

Sport, ‘CSI in tour’ 2022, dal 2 aprile al 16 ottobre 40 tappe

‘CSI in tour, a ciascuno il suo sport’, evento organizzato dal Centro Sportivo Italiano Toscana con il patrocinio della Regione Toscana e di ANCI Toscana. Si tratta della più grande e importante iniziativa di ‘sport per tutti’ che si svolge annualmente in Toscana e coinvolge alcune migliaia di partecipanti attivi.

“L’iniziativa del CSI – ha detto Giani – sintetizza il contrasto tra lo sport ormai condizionato dalla dimensione commerciale, dove scelte e indirizzi sono dettate da logiche di marketing, dove si rincorre con pervicacia il risultato. E quello di base, che cerca di avvicinare il maggior numero di persone per far loro capire qual è la vera essenza dello sport. Non è un caso che testimonial di questa iniziativa sia la medaglia d’oro dei 100 m alle ultime paralimpiadi di Tokyo, Ambra Sabatini”. Il trionfo di Ambra è stato un momento indimenticabile, “che ha proiettato un’immagine di entusiasmo e gioia a tutto il movimento – ha proseguito Giani.

Il CSI ha organizzato 40 tappe del suo tour in giro per la Toscana con lo scopo di promuovere e animare lo sport di base. Ed è proprio l’immagine di Ambra quella che meglio si adatta per veicolare il messaggio legato allo sport vero, quello popolare, che non rincorre il risultato ad ogni costo, ma che serve per trovare il proprio equilibrio psico-fisico, per imparare a stare in gruppo e a condividerne certi valori. Un ringraziamento va al CSI, ed al suo presidente Carlo Faraci, per l’impegno e lo sforzo profusi per permettere a tanti giovani di avvicinarsi alla pratica sportiva”.

Maggiori informazioni su https://www.csitoscana.it/

L'articolo Sport, ‘CSI in tour’ 2022, dal 2 aprile al 16 ottobre 40 tappe da www.controradio.it.

🎧 “Abbiamo fatto 30 – Facciamo 31”, campagna vaccinale

🎧 “Abbiamo fatto 30 – Facciamo 31”, campagna vaccinale

Presentata la campagna di sensibilizzazione vaccinale della Regione Toscana, dal titolo: “Abbiamo fatto 30 – Facciamo 31”, con la quale la Regione punta a convincere anche gli indecisi ad andare a vaccinarsi.

Alla presentazione di “Abbiamo fatto 30 – Facciamo 31”, tenutasi al Teatro Verdi, oltre che ai presidenti Giani e Mazzeo, e agli assessori Bezzini e Spinelli, hanno partecipato molte personalità legate al mondo dello sport.

“Mi fa molto piacere avere sportivi che hanno segnato l’immagine del paese, l’Italia alle ultime Olimpiadi – ha detto Giani – abbiamo qui Zazzeri medaglia d’argento Sulli medaglia d’argento e Ambra Sabatini, la mia passione, quella medaglia d’oro straordinaria paraolimpica Nei 100 metri”.

In podcast il presidente Giani e l’attore Gaetano Gennai

E sono già in tanti, e di tutte le età, ad avere subito aderito come testimonial di questa campagna di comunicazione: dal ciclista professionista Alberto Bettiol del team EF Education-Nippo agli ex viola Lorenzo Amoruso (difensore) e Christian Riganò (bomber), dall’Affrico basket-serie D alla tennista campionessa mondiale di doppio femminile over 45, Valentina Padula, della Società Assi a Simone Ciulli, medaglia d’argento nella 4×100 alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, della Florentia Nuoto Club – Rari Nantes Florentia.

E ancora la pallavolista Elena Pietrini della Savino del Bene (classe 2000, ha vinto con la nostra nazionale femminile l’Europeo di pallavolo ed è stata anche premiata come migliore schiacciatrice); Ambra Sabatini, medaglia d’oro nei 100 metri alle Paralimpiadi di Tokyo 2020, dell’Atletica Grosseto Banca Tema; Lorenzo Zazzeri (della Florentia Nuoto Club -Rari Nantes Florentia) medaglia d’argento nella 4×100 alle Olimpiadi di Tokyo 2020, l’intera squadra di bocce dell’Affrico, finalista alle regionali per la seconda categoria, ma anche società sportive, direttori e giornalisti del settore come Fabrizio Verniani e Rocìo Rodriguez Valero, che hanno raccontato la loro esperienza e richiamato l’attenzione sull’importanza di vaccinarsi per se stessi, per gli altri, per ritornare ad allenarsi nella riconquistata libertà, gareggiare e vincere. Fra i presenti anche Alfredo Ramponi, presidente della Laurenziana, che ha partecipato con la propria squadra di calcio.

Lo hanno ricordato tutti, con la fermezza e la passione di chi vive di sport e per lo sport, che “si vince insieme” e che il vaccino è, al momento, “l’unico strumento per contrastare la diffusione del virus”.

A tutti loro è andato “un grande grazie per l’impegno civico” del presidente della Toscana Eugenio Giani, degli assessori regionali Simone Bezzini (diritto alla salute) Serena Spinelli (politiche sociali), ma anche del presidente e del vicepresidente del Consiglio regionale Antonio Mazzeo e Stefano Scaramelli, perché alla fine “solo chi fa squadra vince”. E i risultati raggiunti parlano chiaro: a oggi sono 3.017.151 i toscani vaccinati con prima dose su una popolazione generale di quasi 3,7mln. Attualmente i non vaccinati sono circa 650mila, compresi, però, i bambini dai 0 ai 12 anni e coloro che si trovano condizioni tali da non potersi vaccinare. Da qui la campagna sull’ultimo sforzo da compiere per ‘fare 31!’ e raggiungere la più elevata copertura vaccinale possibile dei cittadini toscani.

L’evento (cui hanno partecipato anche i vertici delle aziende sanitarie toscane) è stato, inoltre, l’occasione per un bilancio sull’andamento della campagna vaccinale anti Covid-19 ad ampio raggio (prime, seconde e terze dosi).

Report vaccini anti Covid-19 del Governo il 25 ottobre 2021.

L'articolo 🎧 “Abbiamo fatto 30 – Facciamo 31”, campagna vaccinale da www.controradio.it.

Paralimpiadi, la grossetana Ambra Sabatini vince l’oro nei 100m

Paralimpiadi, la grossetana Ambra Sabatini vince l’oro nei 100m

Paralimpiadi, “Un oro e un record del mondo che riempiono di orgoglio tutta la Toscana”. Così il presidente della Regione Eugenio Giani saluta il trionfo della grossetana Ambra Sabatini nei 100 metri alle Paralimpiadi di Tokyo.

Paralimpiadi: “É bellissimo – aggiunge Giani – che sul podio ci siano tre atlete italiane e vedere una ragazza toscana sul gradino più alto é un’emozione straordinaria. Grazie Ambra!”

“La grossetana Ambra Sabatini è campionessa paralimpica dei 100 metri. Polverizzato il record del mondo e storica tripletta italiana con Martina Caironi argento e Monica Contraffatto bronzo. Grandissime ragazze! E che orgoglio, Ambra, averti donato quella bandiera col Pegaso solo qualche mese fa. Una vittoria così significativa che non ha nulla da invidiare a quella di Jacobs”. Sono le parole del presidente del Consiglio regionale della Toscana, Tokyo, 5 medaglie a toscani, Mazzeo: “Bravissime, bravissimi!”, alla notizia dello storico podio conquistato da Sabatini alle Paralimpiadi di Tokyo. “Aspetto Ambra in Consiglio regionale – aggiunge Mazzeo – per poterla festeggiare nel modo migliore. La Toscana è orgogliosa di lei e di tutti gli atleti che hanno partecipato alle Paralimpiadi”. Appena qualche mese fa, proprio su iniziativa del presidente, alla campionessa era stato consegnato un riconoscimento speciale nel corso di una cerimonia a palazzo del Pegaso in occasione della Festa delle Donne dell’8 marzo 2021.

L'articolo Paralimpiadi, la grossetana Ambra Sabatini vince l’oro nei 100m da www.controradio.it.